Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mario Monti a Otto e mezzo contro Matteo Salvini: "Non avrà successo come crede. Conte? Crisi non imminente"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Non vedo una crisi imminente". Mario Monti, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo, "salva" Giuseppe Conte e la sua scombiccherata maggioranza, pur non riconoscendone particolari meriti né virtù. "Il Conte II ha fatto meno danni del Conte I", commenta serafico l'ex premier, che d'altronde con Matteo Salvini, complici le critiche durissime rivolte dal leader della Lega al fu governo dei tecnici, ha sempre avuto un conto in sospeso. Leggi anche: "Così ci si prostra meglio in Europa". La Lega usa Monti per bastonare Conte Ed è proprio al Capitano che il professore, senatore a vita, regala una profezia piuttosto funesta: "Nessuno tranne uno vuole andare a votare. L'unico che vorrebbe il voto è Salvini - sentenzia Monti - che contrariamente a quanto pensa non avrà successo".

Dai blog