Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

CartaBianca, Mario Monti sull'Europa: "Nel gestire la crisi, si portano dietro i veleni nati nei giorni della crisi economica"

  • a
  • a
  • a

Incredibile ma vero, tra quelli che chiedono all'Europa di allentare i cordoni della borsa c'è anche Mario Monti. Lo stesso Loden che, nel nome dell'Europa, strinse quei cordoni fino quasi a strozzare il Paese, nei giorni della crisi economica. L'ex premier interviene in collegamento a CartaBianca di Bianca Berlinguer su Rai 3, dove fa il punto sull'emergenza coronavirus e sulle difficoltà incontrate dall'Italia nelle tratative con Bruxelles, con la Germania che ripete "nein" in continuazione, nell'attesa di vederci collassare. "Questa situazione è molto diversa dalla crisi finanziaria di dieci anni fa - premette Monti -. Ma gli stati, nel gestire questa crisi, si portano dietro i veleni nati in quel tempo. Oggi nessuno Sttato è colpevole di essere stato colpito prima e più di altri". Pacifico, ma un sopetto, sulle frasi di Monti, sorge spontaneo: quando parla di "veleni nati in quel tempo" a cosa si riferisce? Al seme della ritrosia nei confronti dell'Europa che fu lui a seminare tra gli italiani in quei giorni? Oppure al fatto che, proprio come dieci anni fa, da parte di Germania e falchi assortiti, nei confronti dell'Italia, c'è spazio soltanto per gli schiaffi?

 

Dai blog