Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Live-Non è la D'Urso, Santanchè brutale con Conte e Di Maio: "Silvia Romano? Gara a chi ce l'ha più lungo"

  • a
  • a
  • a

A Live-Non è la D'Urso, nella puntata in onda domenica 17 maggio su Canale 5, una Daniela Santanchè scatenata sul caso di Silvia Romano. Nel mirino della pitonessa di Fratelli d'Italia non la cooperante liberata, ma chi minimizza la conversione della ragazza all'islam parlando di libera scelta. "Un attimo a parlare di libertà. Io non ce l'ho con Silvia Romano, sono una madre, prego perché chiunque venga rapito possa poi ritornare in patria - premette -. Ma sono arrabbiata come una pantera con quelli che dicono: se si è convertita che male c'è? Ogni uomo e ogni donna è libero quando non ha le catene, non riempitevi la bocca di libertà. Lei non era libera, questo è certo", sottolinea.

 

 

Poi, le bordate contro Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, contro il governo per quella passerella così fuori luogo a Ciampino. La Santanché punta il dito contro "la  figura orrenda che ha fatto il governo, tra Di Maio e Conte la gara a chi ce l'ha più lungo davanti a tutte le telecamere: abbiamo fatto uno spot al fondamentalismo islamico, è devastante. Si nutrono di comunicazione. Poi l'ultimo tema è che se anche il governo avesse pagato un riscatto, non lo dice. Così si mettono in pericolo i nostri connazionali e si creano problemi di politica estera", conclude.

 

 

Dai blog