Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giorgia Meloni contro il governo: "Altra serrata? Porti aperti, italiani fermati da un Dpcm. Ci prendono in giro"

  • a
  • a
  • a

Per ora è solo un'indiscrezione, ma con ogni probabilità Giuseppe Conte si appresta a chiudere bar e ristoranti entro le 23 per far fronte all'emergenza coronavirus. Una notizia che non è andata giù a Giorgia Meloni. "Nuove disposizioni del governo sul Covid - cinguetta puntualissima la leader di Fratelli d'Italia -, sempre più stringenti per italiani e attività, ma i porti continuano a rimanere aperti all’immigrazione illegale e incontrollata. Chi vogliono prendere in giro?". 

 

 

I nuovi contagi crescono - a detta degli esperti - come previsto. Nulla giustifica dunque misure severe in grado di mettere ko il Paese. La stessa Elisabetta Casellati, presidente del Senato, si è quest'oggi, lunedì 5 ottobre, appellata al premier affinché ragioni bene sul da farsi e, soprattutto, riveli i veri numeri diffusi dal Comitato tecnico scientifico. Oltre alla chiusura il nuovo Dpcm che Conte si appresterà a diffondere mercoledì potrebbe addirittura contenere la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio. "Il Governo più opaco e meno trasparente della storia vorrebbe prorogare lo stato d’emergenza, non vuole che gli italiani vengano a conoscenza delle decisioni del Comitato Tecnico Scientifico e non fornisce alcuno studio serio e certificato per giustificare la proroga di un provvedimento altamente impattante per gli italiani e per l’economia nazionale", commenta indignata  la Meloni. Peccato però che lo stesso non valga per gli sbarchi che avvengono indisturbati e sotto gli occhi di tutti.

 

Dai blog