Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guido Bertolaso sindaco di Roma, Sgarbi non ci sta: "A questo punto il centrodestra candidi Checco Zalone"

Vittorio Sgarbi

  • a
  • a
  • a

Vittorio Sgarbi non ha preso bene l'indiscrezione su Guido Bertolaso candidato a Roma per il centrodestra. Il critico d'arte, che scende in campo per le stesse amministrative con la sua lista Rinascimento, punzecchia Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi:  "Al centrodestra che si balocca tra l’improbabile Massimo Giletti, maturato alla scuola di Alessandra Moretti, e l’antico romano Bertolaso, evergreen di Berlusconi, suggerisco di pensare a Checco Zalone, il nuovo Alberto Sordi. Dopo Grillo, un comico dà certamente prova di maturità politica superiore a quella della Raggi".

 

 

Ma la sferzata di Sgarbi non finisce qui: "E perché sia chiaro che la rinascita di Roma deve prescindere dalla sua centralità storica, artistica, culturale e religiosa, cerchiamo di non far ricordare che Roma è la città di Raffaello, Michelangelo, Bernini, Canova ,di Giulio II e di Leone X. È l’eco di questi nomi che risuona nelle candidature di Giletti e Bertolaso, le cui qualità umane non si discutono. Non ci resta che ridere". L'ex direttore della Protezione civile era già stato pensato dal leader di Forza Italia nel lontano 2016 proprio per la corsa al Campidoglio. Una corsa però finita ancora prima di iniziare.

Dai blog