Cerca
Logo
Cerca
+

Bari: sparse gasolio su corpo moglie, condannato per lesioni escluso tentato omicidio

default_image

Cronaca

  • a
  • a
  • a

Bari, 19 dic. (Adnkronos) - Il gup del Tribunale di Bari, Giovanni Abbattista, ha condannato a un anno e sei mesi di carcere, pena sospesa, un uomo di 65 anni, incensurato F.C., accusato di minacce e lesioni personali nei confronti della moglie. L'uomo, che era stato arrestato ma ora e' tornato in liberta', era stato accusato dai carabinieri e dalla Procura del capoluogo pugliese di tentato omicidio e maltrattamenti, perche' il 7 luglio scorso avrebbe provato ad uccidere la moglie dandole fuoco spargendo sul corpo della donna il gasolio e cercando di appiccare le fiamme con un accendigas. Ma il giudice, condividendo la linea difensiva e la perizia eseguita da un consulente nominato dallo stesso giudice, ha stabilito che il gasolio non prende fuoco con l'utilizzo di un accendigas. Per questo ha riqualificato il reato in minacce e lesioni personali.

Dai blog