Cerca
Logo
Cerca
+

Egitto: Amnesty International, stop a forniture militari per esercito

default_image

Esteri

  • a
  • a
  • a

Roma, 20 dic. (Adnkronos) - Amnesty International chiede che vengano bloccate tutte le forniture militari all'esercito egiziano, nel timore che queste possano essere utilizzate per commettere violazioni dei diritti umani. Stop quindi a tutti i trasferimenti di armi, munizioni e forniture quali gas lacrimogeni, proiettili di gomme e di plastica e veicoli corazzati. In un comunicato diffuso dall'associazione viene inoltre nuovamente condannato l'eccessivo uso della forza da parte dell'esercito contro i manifestanti. "O la polizia militare ha ricevuto l'ordine di disperdere i manifestanti a qualsiasi costo, oppure il Consiglio supremo delle forze armate non ha il controllo delle forze di sicurezza", ha dichiarato Hassiba Hadj Sahraoui, vicedirettrice di Amnesty International per l'Africa del Nord e il Medio Oriente. "In entrambi i casi lo scenario e' preoccupante", ha concluso Sahraoui. Amnesty ha manifestato la propria preoccupazione soprattutto per quanto riguarda l'atteggiamento dell'esercito contro le donne. In alcune immagini degli scontri, che hanno fatto il giro del mondo, si possono vedere i militari mentre picchiano con bastoni una manifestante semi-nuda, prima di trascinarla via. "L'esercito, che ha adottato un atteggiamento paternalistico verso le donne da quando e' al potere, prende di mira quelle che manifestano per umiliarle e sottoporle a trattamenti degradanti" ha detto ancora Saharaoui. "Lo scopo sembra essere quello di dissuadere le donne dal manifestare".

Dai blog