Cerca
Logo
Cerca
+

Premi: Cacciari, al Campiello contro le lobby

default_image

Cultura

  • a
  • a
  • a

Roma, 21 dic. (Adnkronos) - "Sorvegliero' la trasparenza del premio, per controllare che non vi siano lobby in grado di condizionare un premio cosi importante". Cosi' Massimo Cacciari spiega, all'Adnkronos, come intenda interpretare il ruolo, assegnatogli ieri, di presidente di giuria della 50ma edizione del Premio Campiello. "Ho accettato volentieri la presidenza, perche' mi e' stata proposta da una persona che stimo molto, capace della quale conosco la trasparenza", ha detto Cacciari, riferendosi alPresidente della Fondazione Il Campiello e di Confindustria Veneto, Andrea Tomat. La sua attivita' come presidente di giuria, sottolinea il filosofo, sara' "molto normale, una normale opera di sorveglianza e di organizzazione dei lavori". L'obiettivo e' "di capire quali sono, tra le tante, le opere piu' riuscite". Sui criteri di selezione, Cacciari non si sbilancia: "Scegliero' quelle che mi avranno maggiormente interessato".

Dai blog