Cerca
Logo
Cerca
+

Capodanno: a Napoli 'Spread', 'Capa di Lavezzi' e 'Bomba Cavani' i botti del 2011

default_image

Cronaca

  • a
  • a
  • a

Napoli, 21 dic. - (Adnkronos) - C'e' tanto calcio, ma anche politica ed economia tra i nomi dei botti di fine anno gia' pronti sulle bancarelle di Napoli in vista del 1° gennaio. La novita' dell'anno e' lo 'Spread', che prende il nome dal differenziale tra i titoli italiani e quelli tedeschi, diventato presto sinonimo della crisi economica. E anche il prezzo e' stato fissato, probabilmente, tenendo conto delle tasche degli 'appassionati': costa 50 euro e, una volta fatto esplodere, il razzo si produce in un zig-zag con tanto di scia che ricorda l'andamento delle borse europee nell'anno che va a concludersi. L'ordigno sarebbe in fabbricazione nelle decine di laboratori abusivi disseminati nell'area nord di Napoli, alcuni dei quali sono stati oggetto delle operazioni di controllo dei depositi e dei punti vendita dei fuochi d'artificio definite dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Da ottobre, nella citta' di Napoli, sono stati controllati 31 opifici e 94 esercizi di minuta vendita di materiale pirotecnico, con l'avvio di 13 procedimenti amministrativi definiti con 3 provvedimenti di sospensione di licenza gia' adottati. (segue)

Dai blog