Cerca
Logo
Cerca
+

Toscana: Fuscagni (Pdl), in finanziaria poche idee e confuse

default_image

Cronaca

  • a
  • a
  • a

Firenze, 21 dic. - (Adnkronos) - ''Lo abbiamo detto con voce unanime: questa finanziaria e' uno Zibaldone dove oltre agli impegni contabili si inseriscono elementi impropri che non possono stare, per legge, in un testo finanziario. Questo e' emerso con grande chiarezza dagli interventi dei Consiglieri del PDL e da quelli della Lega Nord. Oggi, insomma, si e' discusso una 'non finanziaria'''. Esordisce cosi' Stefania Fuscagni, consigliere regionale del Pdl e Portavoce dell'Opposizione in Consiglio regionale. ''A cio' si aggiungono scelte del tutto non condivisibili - ha continuato Fuscagni - quali 200 milioni di euro di indebitamento per far fronte ancora ai buchi della spesa sanitaria, nessun taglio alle voci d'apparato, nessuna svolta circa le politiche di equita', 150 milioni di nuove tasse regionali, la permanenza di voci del tutto improduttive, una visione del controllo della spesa legata a criteri del tutto inefficaci. Il giudizio quindi non puo' che essere di totale contrarieta'''. ''Unica nota positiva: da gennaio la Giunta aprira' un tavolo con tutti i Gruppi per revisionare complessivamente gli strumenti di programmazione cosi' che sia davvero possibile intervenire in maniera fattiva. E' da tempo che lo chiediamo anche perche' alcune regioni del centronord come Lombardia e Veneto hanno gia' fatto scelte di questo tipo con risultati apprezzabili. Questa e' di certo una vittoria di tutti, ma segnatamente dell'opposizione'', conclude Fuscagni.

Dai blog