Cerca
Logo
Cerca
+

Perugia: presidente Provincia, da noi processo riordino istituzionale (2)

default_image

Cronaca

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - Poi il presidente Guasticchi ha toccato il tasto della ipotesi di soppressione delle Province. ''In questo caso - ha detto - razionalizzando il personale degli Enti non si otterranno risparmi, ma anzi un aggravio di 15 milioni di euro per ogni anno. Si risparmieranno 800 euro per ciascun consigliere provinciale e 1400 euro che e' il mio compenso: ben poca cosa. Sulla vicenda precari tengo a ribadire che non esistono precari di serie A e di serie B e su questo andremo verso un confronto chiaro con la Regione. E, comunque, un Ente elettivo non si puo' sopprimere per decreto''. ''La Provincia - ha sottolineato Guasticchi in tema di viabilita' - ha 3000 km di strade in carico che necessiterebbero di una spesa di oltre 50milioni di euro. Disponiamo soltanto di meno di 2 milioni e mezzo di euro, fra Regione e Stato. Per ovviare alla grande scarsita' di risorse ci stiamo avviando sul terreno dell'applicazione della sinergia pubblico -privato: due esempi, l'impianto della Valnestore e la joint-venture con Mercedes Italia per vendere il brand della Provincia e avere auto di servizio gratuite. Andiamo verso un nuovo modo di amministrare: creeremo un bollino blu', una sorta di certificazione per dare l'esempio di buone prassi nella PA''. (segue)

Dai blog