Cerca
Logo
Cerca
+

Manovra: Confagricoltura, migliaia di cartoline dalla Sicilia a Palazzo Chigi

default_image

Economia

  • a
  • a
  • a

Palermo, 22 dic. - (Adnkronos) - "Per salvare l'Italia l'agricoltura non puo' morire. Siamo pronti a fare la nostra parte ma la terra non e' un bene di lusso da tassare: e' un fattore determinante per lo sviluppo del paese". Migliaia di cartoline con questo testo sono in partenza per Palazzo Chigi. A lanciare l'iniziativa e' la Confagricoltura siciliana che ha invitato tutti i propri associati a far sentire la loro ''indignazione''. L'iniziativa e' stata decisa a conclusione di un animato Direttivo regionale convocato per affrontare i contenuti del provvedimento varato dal ''governo Monti'', in corso di approvazione da parte del Parlamento. La manovra e' stata definita come ''un calcio alla stampella di un zoppo''. Il Presidente Diana ha spiegato che e' ingiusta perche' colpisce due volte i beni strumentali necessari per lo svolgimento dell'attivita' agricola. Prima con la rivalutazione delle rendite catastali, che comprendono anche i fabbricati rurali, e poi con il loro assoggettamento al pagamento dell'Imu. L'Ufficio Studi della Confagricoltura ha gia' quantificato che la manovra, a livello nazionale, brucera' il 10% del valore aggiunto del settore. Le piu' penalizzate per gli aumenti delle tasse pari al 400% saranno le aziende al di sotto dei 20 ettari, ovvero la quasi totalita' di quelle esistenti in Sicilia. (segue)

Dai blog