Cerca
Logo
Cerca
+

Nigeria: testimoni, fuga di cristiani da citta' teatro violenze

default_image

Esteri

  • a
  • a
  • a

Abuja, 27 dic. (Adnkronos/Dpa) - Molti cristiani starebbero scappando dalle citta' del nord della Nigeria, teatro degli attacchi del gruppo estremista islamico Boko Haram contro la popolazione cristiana. E' quanto hanno dichiarato alcuni testimoni all'agenzia di stampa Dpa. "Molte persone stanno scappando da Maiduguri e Yobe", ha dichiarato Mohammed Bolori, che lavora presso il parcheggio centrale della citta' di Maiduguri. "Per la maggior parte sono persone del sud che hanno paura di altri attacchi, anche se il periodo natalizio e' concluso". Secondo i testimoni, la maggior parte delle persone starebbero scappando dalle citta' di Kaduna, Maiduguri and Postiskum. Intanto tra ieri e oggisi sono tenuti i funerali delle vittime degli attacchi contro le chiese cristiane, avvenute il giorno di Natale. Le cerimonie si sono svolte nella chiesa cattolica di Santa Teresa a Madalla, a 20 chilometri dalla capitale Abuja, dove almeno 35 persone sono morte a seguito dell'attacco del 25 dicembre. Secondo quanto riportato dai media locali, l'eplosione sarebbe stata provocata da una bomba posta su un'autovettura, che ha distrutto parte dell'edificio e ucciso alcuni dei fedeli che stavano uscendo dalla chiesa. Il gruppo islamico Boko Haram ha rivendicato gli attacchi, tra cui vi e' anche quello contro la "chiesa della Montagna del Fuoco e dei Miracoli", nella regione centrale di Jos, che ha provocato numerosi feriti e la morte di un poliziotto. Il gruppo aveva giurato di vendicare la morte di 59 dei suoi membri, uccisi giovedi' scorso in uno scontro a fuoco con la polizia nella citta' di Damaturu.

Dai blog