Cerca
Logo
Cerca
+

Caso Tarantini: Lavitola, rientrero' in Italia per rispondere su tutto

default_image

Politica

  • a
  • a
  • a

Roma, 27 dic. (Adnkronos) - "Trascorrero' il fine anno con mio figlio e mia moglie. Non sono certo in vena di feste. Non potro' muovermi dall'Italia per un bel po'. Quindi sto cercando di pianificare il mio lavoro per molti mesi a venire". Lo afferma in un comunicato Walter Lavitola, che annuncia di essersi convinto della necessita' che "io rientri in Italia per chiarire le vicende che mi vedono indagato". "Chi lavora nella pesca e nel commercio ittico -scrive nella nota- conosce le variabili e i rischi che,se non gestiti, possono determinare veri disastri. Purtroppo 'le mie floride disponibilita' economiche', non mi consentiranno di vivere di rendita.Prima c'era anche lo stipendio del giornale, speravo in un incarico da parlamentare e stavo avviando un promettente rapporto con Finmeccanica. E' necessario che mi rimanga qualcosa di cui vivere quando questa storia sara' finita". "La linea difensiva -preicsa- non necessita di video e settimane di preparazione. Ai magistrati parlero' di persona e non ci vorra' molto a chiarire tutto. Mi sono convinto che non avrei dovuto fare neppure le uscite pubbliche che ho fatto. Rispondero' su tutto. In questi mesi non ho inteso beffare nessuno ne tantomeno inviare messaggi.Ho solo cercato di far si che quando tutto sara' finito abbia di che vivere". (segue)

Dai blog