Cerca
Logo
Cerca
+

Fs: venerdi' tavolo in Regione Lombardia su lavoratori treni notturni

default_image

Economia

  • a
  • a
  • a

Milano, 27 dic. (Adnkronos) - Gli assessori regionali lombardi Gianni Rossoni (Istruzione, Formazione e Lavoro) e Raffaele Cattaneo (Infrastrutture e Mobilita') hanno incontrato questo pomeriggio, nella sede di Regione Lombardia, il direttore centrale delle risorse umane e organizzative del Gruppo Fs, Domenico Braccialarghe, e la responsabile delle relazioni sindacali, Veronica Chiodini, per affrontare il tema dei lavoratori in esubero delle imprese Servirail, Wastell Italmultiservizi e Rsi, che gestivano i servizi a bordo e le manutenzioni dei treni notturni a lunga percorrenza e dei vagoni letto. Ne da' notizia la Regione. Il tema e' al centro dell'attenzione per la decisione di tre lavoratori che, da 16 giorni, sono sulla Torre Faro della Stazione Centrale di Milano. L'incontro di oggi, che fa seguito a quello tenutosi con le rappresentanze sindacali il 12 dicembre, si e' concluso con la decisione di convocare per venerdi' prossimo, 30 dicembre, un tavolo con l'obiettivo di verificare la possibilita' di trovare una soluzione per i circa 140 lavoratori interessati da questa vertenza in Regione Lombardia. Al tavolo parteciperanno gli assessori Rossoni e Cattaneo, alcuni rappresentanti dall'Agenzia regionale per l'Istruzione, Formazione e Lavoro (Arifl) e saranno invitati le rappresentanze sindacali, confederali e di settore, le Rsu delle aziende, i vertici delle aziende coinvolte Servirail, Wastell, Italmultiservizi e Rsi, il gruppo Ferrovie dello Stato e Trenord. Il gruppo Fs ha anticipato la volonta' di garantire una quantita' di lavoro sufficiente per tutti i lavoratori in esubero, coinvolgendo le imprese subappaltatrici. "Di fronte a una situazione di grave allarme - hanno detto Rossoni e Cattaneo - non siamo rimasti inermi e abbiamo avviato un percorso, che ci auguriamo possa contribuire in tempi brevi alla soluzione del problema per i lavoratori del nostro territorio. L'auspicio e' che la disponibilita' di tutti i soggetti possa portare presto a una soluzione, per la quale assicuriamo tutto il nostro impegno".

Dai blog