Cerca
Logo
Cerca
+

Lavoro: Datagiovani, oltre meta' lavoratori italiani e' tutelata da articolo 18

default_image

Economia

  • a
  • a
  • a

Padova, 28 dic. (Adnkronos) - Nel 2010 sono poco meno di 7 milioni i lavoratori ''protetti'' dall'Articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, oltre la meta' dei lavoratori italiani di fatto subordinati in aziende private. Scendendo lungo lo stivale il rapporto tra lavoratori protetti e non diminuisce, anche perche' sale la proporzione di lavoratori in aziende con meno di 15 dipendenti. Solo per il 45% delle donne vale il reintegro sul posto di lavoro, ed il divario tra giovani ed adulti in protezione dal licenziamento e' di quasi 20 punti percentuali, a causa anche dell'elevata incidenza di contratti a termine tra gli Under 30. L'Istituto di ricerca Datagiovani ha stimato il numero di lavoratori del settore privato a cui puo' essere applicato l'Articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, basandosi sulle Rilevazioni delle forze di lavoro dell'Istat. Quasi 7 milioni i ''protetti'', circa 6 milioni e 400 mila gli ''esclusi''. E' questa la stima del numero di lavoratori del settore privato a cui puo' essere applicato o meno l'Articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, che prevede il reintegro del lavoratore in caso di licenziamento senza giusta causa nelle imprese con piu' di 15 dipendenti. Sono infatti 6 milioni e 962 mila i lavoratori dipendenti a tempo indeterminato occupati in aziende con piu' di 15 dipendenti; tra gli esclusi si contano invece 4 milioni e 640 mila dipendenti in aziende con meno di 15 dipendenti, 825 mila dipendenti a termine delle aziende medio-grandi e poco piu' di 900 mila collaboratori e partite iva con un unico committente. Il risultato e' che il 52% dei lavoratori puo' essere definito ''protetto''.(segue)

Dai blog