Cerca
Logo
Cerca
+

'Ndrangheta: cattura latitante Gallico, non esclusa esistenza appoggi in Spagna

default_image

Cronaca

  • a
  • a
  • a

Reggio Calabria, 28 dic. (Adnkronos) - ''Non e' escluso che il latitante Carmelo Gallico godesse di appoggi in Spagna, tuttavia dall'indagine al momento non sono emersi elementi certi in questo senso''. E' quanto ha affermato il dirigente della squadra mobile Renato Cortese illustrando questa mattina in questura a Reggio Calabria i dettagli della cattura a Barcellona del personaggio di spicco della 'ndrangheta di Palmi, sfuggito all'esecuzione di un decreto di fermo il 30 novembre scorso. ''Sono state eseguite perquisizioni nell'abitazione dove Gallico ha trascorso questo periodo -ha aggiunto Cortese- e abbiamo sequestrato materiale cartaceo e un pc che sono al vaglio degli investigatori''. Il dirigente ha tenuto a ringraziare l'impegno e il sacrificio dei suoi uomini in questo periodo festivo per seguire il latitante in Spagna. Per il questore di Reggio Calabria, Carmelo Casabona, l'arresto di Gallico e' un modo per ''chiudere bene il 2011'' e ha elogiato ''il lavoro investigativo eccezionale condotto grazie alla collaborazione con la polizia spagnola''. Il procuratore aggiunto della Dda reggina, Michele Prestipino, ha definito l'operazione ''un risultato brillantissimo'' e ringraziato il magistrato di collegamento tra Italia e Spagna, D'Agostino. Il procuratore ha disegnato la figura di Carmelo Gallico come ''personaggio di primissimo piano''.

Dai blog