Cerca
Logo
Cerca
+

Studente scomparso, continuano ricerche. Su FB gli auguri di compleanno degli amici

default_image

Cronaca

  • a
  • a
  • a

Pescara, 28 dic. (Adnkronos) - Compie oggi 24 anni Roberto Straccia, lo studente universitario originario dell'ascolano scomparso a Pescara dopo essere uscito a fare jogging lungo la spiaggia. Di lui non si hanno più notizie da ormai 15 giorni e, nel giorno del suo compleanno, gli amici hanno voluto 'festeggiarlo' con una nuova giornata di ricerche. Mentre anche chi non lo conosce ha dimostrato la sua vicinanza facendogli gli auguri su Facebook. Sono numerosi, infatti, i gruppi creati sul social network per aiutare nelle ricerche del ragazzo, i più frequentati sono 'Aiutateci a trovare Roberto Straccia', che conta ormai 2.568 membri e 'Troviamo Roberto' con 1.770 membri. In tanti hanno lasciato post per gridare a Roberto 'Buon compleanno': "Auguroni, ti aspettiamo!!" scrive una ragazza, 'Il regalo più grande è quello che solo tu puoi fare a noi!! :(", scrive un altro utente sperando in un suo rientro a casa. E c'è qualcun altro che festeggia oggi il suo compleanno e pensa allo studente universitario e ai suoi parenti in ansia per la scomparsa: "Oggi festeggio anch'io il compleanno - scrive un utente in un post - ma il mio pensiero va a te ed ai tuoi familiari che ti aspettano e ti auguro che tu possa regalarti al più presto il ritorno a casa...". Gli amici si stringono a Roberto con un'altra giornata di ricerche. Scesi in campo già nei giorni scorsi per 'battere' le zone dove il giovane è stato visto l'ultima volta, ieri si sono dati nuovamente appuntamento nel giorno del compleanno dello studente. "Amici di vicino e lontano ritroviamoci al solito posto (ingresso lato mare della pineta Dannunziana), con l'obiettivo di stare più vicini possibile a Roberto - si legge in un post su Facebook - ogni anno abbiamo festeggiato il suo compleanno a casa sua di sera, ...quest'anno lo faremo per tutto il giorno a Pescara". "Sarà una giornata di ricerca e di speranza, l'obiettivo è sempre quello di trovarlo e riportarcelo a casa - conclude - cerchiamo di essere più numerosi possibile per non far mancare il nostro apporto e la nostra vicinanza a Roberto ed alla famiglia".

Dai blog