Cerca
Logo
Cerca
+

Colosseo: Legambiente, crolli causati da smog, estendere Ztl e pedonalizzare l'area (2)

default_image

Cultura

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - "Legambiente, con una prima analisi dei flussi ha realizzato una stima sull'equilibrio del nodo di largo Corrado Ricci che, per quanto riguarda le ore mattutine, mette in evidenza un flusso in ingresso molto elevato fino a 3.400 veicoli/ora. Un flusso - prosegue - che si ripartisce in quota significativa nella tratta piu' carica da largo Corrado Ricci verso il Colosseo, con 1.770 veicoli/ora, e in minor misura verso piazza Venezia, con 1.200 veicoli/ora". "Nelle ore del pomeriggio, - specifica Parlati - invece, il nodo e' caricato in misura diversa: cresce il flusso di provenienza da piazza Venezia e si riduce quello da via Cavour, fino a 1.890 veicoli/ora. La tratta piu' carica resta in assoluto quella da largo Corrado Ricci verso il Colosseo, con un flusso superiore ai 2.220 veicoli/ora. Un contesto nel quale anche negli ultimi giorni le centraline Arpa continuano a superare i limiti di legge per le polveri PM10: il 27 dicembre a Preneste si registravano 71 µg/m3, a Cinecitta' 73 µg/m3 e a Tiburtina 69 µg/m3. E dall'inizio dell'anno le centraline che hanno accumulato il maggior numero di giorni di superamento dei limiti sono Tiburtina con 66 superamenti e Francia con 65". "E sul fronte del pericolo per i monumenti Legambiente evidenzia che le croste nere sono la piu' diretta, tangibile ed evidente conseguenza del traffico automobilistico. Si formano per il deposito di particelle carboniose, da qui il loro colore nero, emesse dai tubi di scappamento delle auto. Vanno ad accumularsi - continua - in quelle parti del monumento non direttamente battute dalla pioggia capitelli, panneggi". (segue)

Dai blog