Cerca
Logo
Cerca
+

Roma: chiede elemosina a 12 anni, fermata da vigili denuncia padre per maltrattamenti

default_image

Cronaca

  • a
  • a
  • a

Roma, 29 dic. - (Adnkronos) - A 12 anni chiedeva l'elemosina nei parcheggi del centro commerciale di Roma Est. Fermata dai vigili ha denunciato il padre per maltrattamenti e fornito una falsa identita'. La bambina vagabondava tra le auto del parcheggio con il compito di racimolare qualche euro. La piccola, che dimostrava meno della sua eta' effettiva, e' stata avvicinata da una pattuglia di polizia di Roma Capitale che l'ha convinta a farsi portare negli uffici del gruppo. Qui la bambina ha denunciato maltrattamenti in famiglia, la volonta' di essere allontanata dal proprio nucleo familiare e, pur di non essere riaffidata al padre, ha dichiarato di essere orfana denunciando false generalita'. Grazie alla collaborazione con la polizia locale di Torino, dove la bimba e' nata, gli agenti sono riusciti a risalire alla sua vera identita'. Al termine delle indagini e' emerso che il padre, un pregiudicato di 32 anni, utilizzava l'identita' di un omonimo residente in Svizzera. L'uomo, nel tentativo di riavere la ragazzina, aveva persino denunciato la sua scomparsa alle forze dell'ordine. Gia' nel 1999, quando la piccola aveva appena un anno, il tribunale dei minori di Roma aveva disposto l'allontanamento dalla famiglia e l'affidamento ai servizi sociali. Questo episodio lascia presumere che ci sia un traffico di identita' che coinvolge adulti e bambini rendendo molto difficile stabilire i reali rapporti genitori-figli, a quali famiglie appartengano e le conseguenti responsabilita' di chi ne esercita la potesta' genitoriale.

Dai blog