Cerca
Logo
Cerca
+

Capodanno: Confcommercio Cagliari, prenotazioni in calo ma cena in ristorante resiste

default_image

Economia

  • a
  • a
  • a

Cagliari, 30 dic. - (Adnkronos) - Tendenza negativa di prenotazioni e conferme per il tradizionale cenone fuori casa per la notte di San Silvestro. Nonostante la crisi, molti cagliaritani festeggeranno comunque l'arrivo del nuovo anno nei ristoranti e locali pubblici. Una tendenza in linea con la congiuntura economica degli ultimi mesi in cui sette ristoratori su dieci hanno registrato una flessione generalizzata. E' quanto risulta da un'indagine sui consumi per il Capodanno 2012 della Fipe-Confcommercio Cagliari (Federazione italiana pubblici esercizi). In linea generale, i cagliaritani confermano dunque la tradizione e scelgono il cenone di San Silvestro in ristoranti e locali. Spenderanno in media da un minimo di 64 euro fino a un massimo di 175 euro: cifra che include animazione o pernottamento. I menu' proposti saranno orientati verso la tradizione e la qualita': l'83% prevede la preferenza per piatti e alimenti sardi tipici, con il consumo esclusivo (100%) di spumante locale. Confermata anche la tendenza di accompagnare il cenone con l'animazione (dati Siae): circa il 70% dei locali di Cagliari hanno corrisposto i diritti per l'esecuzione di musica e spettacoli di intrattenimento dal vivo (52% ristoranti, 18% circoli e associazioni). (segue)

Dai blog