Cerca
Logo
Cerca
+

Giallo su test missilistici in Iran: prima l'annuncio, poi arriva la smentita

default_image

Esteri

  • a
  • a
  • a

Teheran, 31 dic. - (Adnkronos) - La Marina militare iraniana ha smentito di aver testato oggi razzi di lunga gittata nel Golfo Persico, come aveva precedentemente annunciato l'agenzia di stampa Fars. ''Il lancio di missili avverrà nei prossimi giorni'', ha spiegato l'alto comandante della Marina Mahmoud Mousavi all'emittente Press Tv. Gli esercivi navali coincidono coincidono con un periodo di grandi tensioni tra l'Occidente e l'Iran pe ril programma nucleare di quest'ultimo. Martedì Teheran aveva minacciato di chiudere lo Stretto di Hormuz, rotta chiave per il transito del greggio, se fossero state imposte nuove sanzioni. Sul fronte politico, intanto, il Paese è pronto a riprendere i colloqui sul nucleare con i poteri mondiali. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri iraniano Ali-Akbar Salehi incontrando un esponente del governo cinese a Teheran. Contemporaneamente il capo dei negoziatori iraniani, Saeid Jalili, ha in programma di indormare il capo della politica estera dell'Unione Europea Catherine Ashton sul fatto che l'Iran è pronto a riprendere i colloqui sul nucleare. L'agenzia di stampa Mehr cita quindi l'ambasciatore dell'Iran a Berlino, Ali-Reza Sheikh-Attar, he conferma che Jalili comunichera' presto la disposizione iraniana alla Ashton, che guida nei colloqui le sei parti coinvolte, ovvero Gran Bretagna, Cina, Francia, Germania, Russia e Stati Uniti. A settembre la Ashton aveva detto che era possibile riprende il dialogo con l'Iran sul suo programma nucleare, ma solo a determinate condizioni. Tutti i colloqui tra le parti, compresi gli ultimi a gennaio scorso a Istanbul, sono falliti prima di raggiungere risultati tangibili per il rifiuto di Teheran di interrompere l'arricchimento dell'uranio.

Dai blog