Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Borsa: bancari contrastati a Piazza Affari, corre Fiat +3,51%

default_image

Finanza

  • a
  • a
  • a

Milano, 24 gen. (Adnkronos) - Piazza Affari, cosi' come i principali listini europei, ancora in rosso a meno di un'ora dall'inizio delle contrattazioni. Dopo l'Eurogruppo e in attesa dell'Ecofin, l'indice Ftse Mib cede lo 0,40% mentre lo spread tra Btp decennali e bund tedeschi si attesta a 410 punti. Maglia rosa per Mps che guadagna il 3,28% a 0,2709 euro, seguito da Banco Popolare a 1,067 (+2,01%) e Mediobanca a quota 5 euro (+0,81%). Rialzo frazionale per Ubi Banca (+0,18%), sostanzialmente stabile Unicredit e Mediolanum. In calo, invece Bper a 5,96 euro (-2,45%), Bpm (-2,09%) e Intesa Sanpaolo che cede l'1,51% a 1,434 euro. Sprint per Fiat che guadagna il 3,51% a 4,654 euro, in flessione invece Fiat Industrial a 8,05 (-0,62%) e la holding Exor a 17,54 euro (-0,85%). Maglia nera per St a 5,395 euro (-4,17%) dopo i conti del 2011 che vedono una flessione dell'utile netto. In ribasso anche Telecom Italia che cede il 3,18% a 0,7915 euro. Sull'All Share Unipol in flessione: il titolo assicurativo cede l'1,97% a 0,1943 euro dopo aver comunicato che le parti "hanno convenuto di prorogare sino al 27 gennaio 2012 l'impegno della famiglia Ligresti a negoziare in via esclusiva con Unipol termini e condizioni del progetto di integrazione". In flessione Premafin (-0,80% a 0,311), mentre Fonsai guadagna lo 0,37% a 0,6775 euro. Corre Itway (+12,05% a 1,255 euro) dopo l'annuncio del 'debutto' nel settore del gioco.

Dai blog