Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vicenza: false nozze con immigrato in cambio di 8mila euro, scoperta dalla Gdf (2)

default_image

Cronaca

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - Le Fiamme Gialle hanno potuto constatare come la giovane, infatti, si fosse trasferita, nel luglio del 2008, dal suo Comune originario, quello di Pressana (Verona), a Santa Margherita D'Adige (Padova): il trasferimento di residenza era stato formalizzato proprio al fine di contrarre il fittizio matrimonio, effettivamente avvenuto il successivo 3 agosto, con l'extracomunitario clandestino. La stessa ''sposa'', nel corso delle indagini, ha ammesso completamente i fatti, spiegando di essersi sentita peraltro quasi frodata dal ''marito'', di cui non conosceva neppure il cognome, il quale, a fronte degli 8.000 euro promessi, gliene aveva poi effettivamente consegnati, ovviamente in contanti, solo 6.000. Neppure i suoi genitori nulla sapevano del ''genero'' acquisito. La cerimonia civile e' stata officiata nel Comune di Santa Margherita: al momento celebrativo erano presenti soltanto gli sposi e i due testimoni (la citata amica italiana della donna ed un connazionale dell'uomo). Nel novembre 2011, il Gip del Tribunale patavino ha accolto la richiesta di patteggiamento della giovane donna, , condannandola a 5 mesi e 20 giorni di reclusione nonche' a 1.400,00 euro di multa. Acquisita la notizia del patteggiamento, i finanzieri hanno interessato la Questura di Padova per le valutazioni di competenza in relazione alla posizione dell'extracomunitario.

Dai blog