Cerca

La svolta romana

Raggi commissariata: Casaleggio impone un sindaco-ombra

18 Dicembre 2016

0
Saltano le teste: Roma, si dimettono Frongia e Romeo

Virginia Raggi rimane sindaco di Roma, ma Beppe Grillo e Davide Casaleggio ottengono le dimissioni del vicesindaco Daniele Frongia (che mantiene le deleghe alle politiche giovanili e allo sport) e del capo della segreteria politica Salvatore Romeo. La decisione, al termine di una lunghissima riunione di maggioranza dopo l’arresto di Raffaele Marra, la comunica la stessa Raggi in una nota pubblicata anche sul suo profilo Facebook. Di fatto la sindaca finisce sotto tutela, con Casaleggio che impone come suo vice Massimo Colomban, imprenditore veneto, uomo di fiducia della Casaleggio Associati e già potentissimo assessore alle Partecipate. La sua scelta, lo scorso settembre, aveva fatto molto rumore ed era stata letta come controcorrente, un tentativo di rompere i "giochini romani" con un uomo estraneo agli affari della Capitale. Da oggi, di fatto, quello stesso "marziano" è un sindaco ombra.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Contagio: scopritelo su "Camera con Vista" in onda su La7

Berlusconi sale sul palco a Ravenna, ovazione totale: "Silvio, Silvio". E lui: "Sono proprio io"
Bonaccini sul centrodestra: "Hanno cercato di gettare fango su di me, non sanno con chi hanno a che fare"
Luigi Di Maio

media