Cerca

BILANCI SOCIETARI

Healthcare: acquisizioni e alleanze
spingono la crescita 2014 di Merck

3 Marzo 2015

0

Un anno che Merck non esita a definire ‘di successo’, chiuso con importanti acquisizioni. “Abbiamo fortemente rafforzato tutti e tre i settori in cui opera la nostra azienda – ha detto il CEO di Merck Karl-Ludwig Kley presentando oggi i risultati di bilancio a Darmstadt (Ger) – Healthcare, Life Science e Performance Materials. E inoltre, con l’acquisizione di AZ Electronic Materials, l’offerta di acquisto di Sigma-aldrich e l’alleanza con Pfizer nel settore dell’immuno-oncologia abbiamo gettato il seme per un ‘ulteriore crescita ed espansione”. Che nel 2015 porterà, secondo gli analisti, ad una leggera crescita nelle vendite organiche.

I ‘numeri’ del 2014. I ricavi totali del Gruppo Merck sono aumentati del 3,7% a € 11,5 miliardi di euro nel 2014 a fronte di una crescita nelle vendite del 5,5%. Questo risultato è dipeso da una crescita organica del 4,0% e gli aumenti legati alle acquisizioni di 3,3%, attribuibili sostanzialmente all'acquisizione di AZ. Allo stesso tempo, l'effetto cambio ha provocato un calo delle vendite del -1,8%.

Il ‘dato’ MerckSerono. Parlando del ramo biofarmaceutico di Merck, Kley ha sottolineato come si sia registrata una crescita organica delle vendite del 3,6% nel 2014, guidata prevalentemente nei mercati emergenti. E a questa crescita hanno contribuito quasi tutti i franchising di MerckSerono, anche se il record lo detiene il ramo ‘fertilità’, in modo particolare nei mercati emergenti.

Rebif, Erbitux e Gonal-f. Utilizzato per trattare le forme recidivanti di sclerosi multipla,Rebif ha registrato un lieve calo delle vendite organiche dello -0,2% nel 2014, nonostante la crescente pressione competitiva delle formulazioni orali. Tra turbolenze valutarie del -1,2%, vendite Rebif pari a € 1,8 miliardi. Nel 2014, le vendite del farmaco oncologico Erbitux sono cresciute organicamente del 5,9%. Compresi gli effetti negativi dei cambi di -3,4%, le vendite di Erbitux sono aumentate complessivamente di € 22 milioni di euro, raggiungendo un tetto di € 904.000.000. Con Gonal-f, l'ormone principale ricombinante utilizzato nel trattamento della sterilità, Merck ha registrato una crescita organica delle vendite del 9,1% nel 2014. Tra Nonostante gli effetti negativi dei cambi, le vendite di Gonal-f sono cresciute raggiungendo il montante di € 628 milioni.

R & D nel 2014. I costi di ricerca e sviluppo di Merck Serono hanno seguito la progressiva attenzione all’importanza strategica dei progetti del nostro portfolio e la cessazione delle iniziative di ricerca individuali, via via meno promettenti. Allo stesso tempo, le royalty di licenza e le commissioni attive di Merck Serono hanno registrato un netto calo – -48,5% nel 2014 rispetto al 2013 – mentre gli altri oneri e proventi operativi (al netto) hanno registrato un forte miglioramento. "Le prestazioni di business dei nostri farmaci commercializzati era robusta nel 2014 – ha detto Kley – Inoltre, abbiamo fissato una tappa importante per sviluppare ulteriormente la nostra pipeline farmaceutica nel 2014 stipulando un'alleanza nel campo dell’immuno-oncologia con Pfizer".

"Questi dai di sviluppo sono il risultato della nostra progressiva trasformazione e della strategia di crescita a lungo termine – ha concluso Karl-Ludwig Kley – Merck si sta così trasformando in una società di ‘tecnologia globale’ altamente specializzata, con l'obiettivo di contribuire a migliorare la vita dei pazienti”. (ANDREA SERMONTI)

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio, dopo l'addio l'abbraccio con Vito Crimi: "Buona fortuna"

Dimissioni Di Maio, Giuseppe Conte: "Luigi tirato per la giacchetta, rispetterò decisione ma mi dispiacerà"
Matteo Renzi spinge Conte verso la crisi: "Prescrizione, la sua proposta è anticostituzionale"
Matteo Salvini, blitz elettorale a Bologna. Citofona al tunisino: "Lei spaccia?", e il Pd lo insulta

media