Cerca

SESSUALITÀ MASCHILE

Passo avanti dopo la pillola blu
“Il laser ha cambiato la mia vita”

16 Gennaio 2016

0

Un Laser rivoluzionario, tutto Made in Italy, offre oggi la possibilità di mantenere importanti funzioni sessuali agli oltre 40mila italiani che ogni anno vengono operati di iperplasia prostatica benigna. Questa metodica chirurgica consente, in particolare, di preservare l’eiaculazione, donando benefici anche a livello psicologico. Sui risultati dell’intervento con ‘ThuLEP’, il laser al tullio creato da Quanta System, abbiamo raccolto l’opinione di Giuseppe Ingrao, 65 anni, di San Giuliano (Mi), pensionato, sposato con due figli adulti.

Quando ha cominciato ad accusare i primi problemi e quali sono stati i primi sintomi?

Da tempo sono sotto controllo per problemi alla vescica che mi porto dietro da tre anni circa. A farmi scattare il campanello d’allarme ultimamente, a partire dalla scorso primavera, è stato una crescente difficoltà nell’urinare che con il passare delle settimane era diventato molto fastidiosa.

Una volta avuta la diagnosi, qual è stato il suo primo pensiero, in relazione alla sua vita di coppia e di uomo?

Quando lo specialista dal quale sono in cura mi ha chiarito che soffrivo di ipertrofia prostatica, come è normale, mi sono preoccupato per le possibili conseguenze su più fronti. Temevo che le perdite di urine si intensificassero e anche che ci fossero conseguenze nella mia vita di coppia, con una graduale perdita dell’erezione.

Qual è stata la reazione della sua famiglia/partner?

Mia moglie è sempre stata al mio fianco, ma con i medici ci parlavo solo io. Ho condiviso con lei ogni passo.

Come è venuto a conoscenza del trattamento laser? Come si è informato? Aveva dei dubbi a riguardo?

Me ne ha parlato il medico al quale mi sono rivolto: mi sono affidato completamente a lui che è stato disponibile nel darmi tutti i chiarimenti e il supporto che chiedevo. Ho fatto anche delle ricerche dal web sull’efficacia del trattamento laser, ma in gran parte mi sono affidato ai medici.

Quali sono stati gli effetti post operatori?

Senza timore di essere smentito, posso dire che i risultati sono stati quasi miracolosi e il recupero è stato eccezionale. Sono stato operato lo scorso giugno, a distanza di un solo mese da quanto avevo preso la decisione, e dopo un giorno dall’intervento, ho ripreso ad urinare perfettamente, non ho avuto nessun problema di sanguinamento né dolori.

Che benefici ha portato rispetto alla sua vita di coppia?

I benefici più rilevanti sono stati quelli relativi all’apparato sessuale: a distanza di 20 giorni dall’intervento ho avuto il primo rapporto e gli effetti sono stati positivi. Basti pensare che ho recuperato dell’80% la capacità eiaculatoria. Posso dire che mi sento la stessa carica di un trentenne. Oltre che fisicamente, mi sento bene anche psicologicamente. Ho ritrovato la mia sicurezza come uomo e come marito, perché non mi sento scalfito in quello che è sicuramente un aspetto importante per la mia vita di coppia. Posso persino sostenere che i momenti di intimità con mia moglie sono aumentati rispetto a quando ero più giovane, considerando che adesso sono in pensione ed ho più tempo. Anzi, se c’è una cosa di cui mia moglie si lamenta bonariamente, forse è che sono troppo ‘focoso’.

Che consiglio darebbe a chi sta vivendo la sua stessa situazione di partenza?

Consiglio di rivolgersi subito da specialisti quando si avvertono i primi sintomi. Ritengo che sia meglio affidarsi e scegliere un trattamento innovativo come questo al laser, piuttosto che prendere farmaci che possono non avere lo stesso effetto. La mia esperienza è stata molto positiva e la consiglierei sicuramente a chiunque. (ENRICO MAGNANI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Gregoretti, Giancarlo Giorgetti: "La maggioranza vuole il processo politico, la gente sta con Matteo Salvini"

Giorgetti contro il Pd: "Ci deridono per i comizi? Loro organizzano  solo giovanotti che cercano di impedirli"
Luigi Di Maio corregge il tiro dopo la gaffe: "Italia informata dagli Usa subito dopo il blitz a Soleimani"
Paolo Becchi sulla legge elettorale: "La Consulta può ammazzare il maggioritario e favorire l'ingovernabilità"

media