Cerca

ALT ONLUS

Giornata per la Lotta alla Trombosi
Chi impara presto, campa 100 anni!

13 Aprile 2016

0

Tutti in campo al fianco di ALT per dire ‘Chi impara presto campa 100 anni’, messaggio della 5° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi. È questo, in occasione della giornata nazionale in programma oggi, il messaggio di Lidia Rota Vender, presidente di ALT, Associazione che dal 1987 si batte perché tutti sappiano che cos’è la Trombosi e per sostenere la ricerca scientifica alla quale ha dedicato fino ad oggi oltre un milione di euro donati dai suoi sostenitori. Moltissime lungo tutto lo Stivale le iniziative di scienza, buonsenso, attività fisica e conoscenza per testimoniare come sia possibile prevenire la trombosi che colpisce ogni anno 600 mila italiani, uomini, donne e perfino bambini e neonati sotto la forma di Ictus, Infarto, Embolia, malattie che in un caso su tre potrebbero essere evitate con una maggiore attenzione agli stili di vita a partire dall’attività fisica che abbassa il livello del fibrinogeno, una proteina che accende il meccanismo della coagulazione del sangue, e migliora il tono dei muscoli che facilitano il ritorno del sangue al cuore attraverso le vene.

Iniziative in tutta Italia. A Milano, a sostenere ALT c’è il Centro Sportivo Italiano (CSI) con mini-olimpiadi che coinvolgeranno oltre 400 studenti delle scuole medie di Milano, Chiavari, Vighizzolo di Cantù, Roggiano e Luino presso il Centro Sportivo Carraro di Via dei Missaglia, in divertenti sfide a squadre alla conquista della Coppa Buonsenso di ALT. Sempre Milano dirà alt alla trombosi con il torneo di calcio all’oratorio S. Giuseppe dove la Virtus Milano coinvolgerà i ragazzi delle 4 categorie dalla Under 10 alla under 13. E poi ancora si dirà alt alla trombosi in provincia di Bergamo con il primo, speciale, torneo di tennis di ALT di 4a categoria maschile e femminile alla Tennis Academy Brusaporto; a Genova, con eventi informativi presso l’Ospedale Galliera; a Bologna con l’incontro aperto a tutti ‘Nutrire il corpo e l'anima: un pomeriggio tra salute e musica’; a Ferrara con gli esperti del Centro Emostasi e Trombosi; a Cassino con il progetto 'Misurare per prevenire' del centro Neuromed; a Bari, tra aula e palestra con l’Istituto tecnico polivalente Lenoci e Palermo, a tu per tu con i professionisti della salute per indagare tutti gli aspetti di queste patologie.  Trekking Italia sarà al fianco di Alt con tre escursioni in programma sabato 16 e domenica 17 aprile. Per partecipare: www.trekkingitalia.org

Le ‘10 regole del Manifesto della Salute’. L’importanza del movimento e della scelta di un’alimentazione equilibrata è ricordato dalle ‘10 regole del Manifesto della Salute’ sottoscritte da Gazzetta dello Sport CONI, dalla Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Antitrombotiche (FCSA), dalla Società Italiana di Emostasi e Trombosi (SISET) e dalla Squadra della Salute http://www.giornatatrombosi.it/la-squadra-della-salute/ con coach Dan Peterson, madrina Federica Fontana e moltissimi sportivi da Billy Costacurta a Franco Baresi, da Valentina Marchei a Antonio Rossi e moltissimi altri, tutti insieme per dire alt alla pigrizia. La salute viaggia anche sul web con il sito www.giornatatrombosi.it, la pagina Facebook della campagna e di ALT, frequentata ogni giorno da più di 1000 persone https://www.facebook.com/ALT-Onlus-214054660366/, l’hashtag #ALTpigrizia con il sito www.altpigrizia.org, la newsletter dedicata a più di 4 mila contatti, il forum 'Mi curo di te' www.altforum.it per parenti e amici di tutti coloro che seguono una terapia anticoagulante. Anche quest’anno, inoltre, il messaggio anti-pigrizia ha come prezioso alleato Bracca Acque Minerali che dedica alla 5° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi 2 milioni di retroetichette sulle bottiglie di acqua minerale per contribuire a portare le scelte di salute e benessere anche a tavola.     

Per partecipare e dire: #ALTpigrizia. Un autoscatto, 140 caratteri ed un # per sfidare la pigrizia. ALT, Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari, invita a immortalarsi in uno scatto selfie per dire ‘basta pigrizia’ pubblicandolo con l’hashtag #ALTpigrizia su Instagram, Twitter e Facebook. (MARTINA BOSSI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Vincenzo Mollica ricorda Alberto Sordi: "Faceva vedere a tutti il senso della vita"

Migranti, Giuseppe Conte: "Sugli sbarchi Matteo Salvini ha sempre rivendicato la sua competenza"
Zingaretti e Bonaccini
Scontro tra tifoserie in Basilicata, un uomo muore investito: la prima ricostruzione

media