Cerca

ACCORDI INTERNAZIONALI

Joint venture Università di Ferrara
con PTC Therapeutics International

16 Giugno 2016

0

PTC Therapeutics International Ltd. e l’Università di Ferrara hanno annunciato l’inizio di una collaborazione finalizzata all’esecuzione di test genetici per l'identificazione di pazienti affetti da malattie genetiche rare. In virtù dei termini della collaborazione, PTC finanzierà l’attività dell’Università di Ferrara per l’esecuzione di test genetici con un focus iniziale sulla distrofia muscolare di Duchenne. “La nostra collaborazione con l’Università di Ferrara dimostra l’impegno di PTC nell’ampliare la consapevolezza dell’importanza dei test genetici per l’identificazione delle mutazioni che causano le malattie genetiche rare – dichiara Roberto Florenzano, Vice Presidente e General Manager di PTC Therapeutics Italia – Il nostro obiettivo è assicurare che i pazienti e le famiglie che vivono con queste malattie ricevano più informazioni possibili e che i medici abbiano i dati necessari per guidare le scelte terapeutiche per malattie come la distrofia muscolare di Duchenne”.

“Abbiamo il piacere di collaborare con PTC e offrire le nostre competenze sui test genetici per i pazienti affetti da malattie genetiche rare. L’identificazione precoce delle mutazioni genetiche alla base della malattie può influire sulle scelte terapeutiche e sul decorso della malattia – afferma la professoressa Alessandra Ferlini, direttore dell’Unità Operativa di Genetica Medica dell’Università di Ferrara – Oggi i test genetici consentono una diagnosi precoce della causa della Distrofia muscolare di Duchenne nella maggior parte delle persone affette da questa malattia, considerando le nuove strategie di trattamento che sono attualmente in fase di sviluppo. In futuro speriamo di estendere i test ad altre malattie genetiche rare. L’identificazione precoce delle mutazioni genetiche è fondamentale anche per configurare una terapia appropriata ed efficace e un follow-up. Inoltre, la consulenza genetica può essere offerta ai pazienti e alle famiglie con importanti ripercussioni sulle scelte riproduttive e sulla pianificazione dello stile di vita”.

PTC è un’azienda biofarmaceutica globale dedicata alla scoperta, lo sviluppo e la commercializzazione di farmaci piccole molecole, somministrate per via orale e brevettati, diretti contro uno step della biologia dell’RNA chiamata controllo post-trascrizionale. I processi di controllo post-trascrizionale sono gli eventi regolatori che si verificano nelle cellule durante e dopo che una molecola di RNA messaggero, o mRNA, viene copiata dal DNA tramite il processo di trascrizione. La pipeline di PTC interessa molteplici aree terapeutiche, tra cui le malattie rare e l’oncologia. PTC ha scoperto tutti i suoi composti attualmente in fase di sviluppo utilizzando le proprie tecnologie brevettate. PTC intende continuare a sviluppare questi composti indipendentemente o attraverso accordi di collaborazione selettivi con aziende leader nel settore farmaceutico e biotecnologico. (PIERLUIGI MONTEBELLI)

www.ptcbio.it - [email protected]

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Emilia Romagna, Stefano Bonaccini s'infuria con la sicurezza: "Basta, fate solo casino. Sto parlando in tv"
Emilia Romagna, papà Borgonzoni al comitato di Stefano Bonaccini: "Non mi dispiace per mia figlia Lucia"
Silvio Berlusconi telefona a Jole Santelli, Dudù "rovina" la festa di Forza Italia: imbarazzo in Calabria

media