Cerca

MARTEDÌ 21 GIUGNO

Una giornata dedicata alla ricerca
e alle novità nella diagnosi e cura

21 Giugno 2016

0

La Giornata Nazionale contro leucemie, linfomi e mieloma è un’occasione per offrire sostegno a tutti i pazienti colpiti da queste malattie. Quali sono i temi legati alla Giornata di quest’anno?

Ogni anno la Giornata Nazionale si concentra su temi diversi, quest’anno ci occupiamo di diagnostica, terapia e qualità di vita dei pazienti affetti da Leucemia Mieloide Cronica e dei progressi ottenuti negli ultimi anni con imatinib, che ha rivoluzionato la cura di questa malattia con una prospettiva di vita dei malati che è molto simile a quella delle persone sane. Il tema principale di questa Giornata, quindi, riguarda i risultati più recenti relativi alle cure legate alla Leucemia Mieloide Cronica e la possibilità di sospendere la cura e quindi di poter considerare la malattia finalmente guaribile.

I progressi della ricerca e lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici hanno portato in questi anni a compiere straordinari passi avanti nel percorso di cura dei pazienti, migliorandone la qualità della vita. Quali i più significativi?

Negli anni abbiamo compiuto straordinari progressi soprattutto in alcune malattie. Tra i più significativi voglio ricordare la cura delle leucemie acute del bambino che oggi guariscono in più dell’85% dei casi. La guarigione comporta terapie impegnative per il bambino e per i genitori. Il Gruppo che in Italia si occupa delle malattie oncoematologiche dei bambini (AIEOP) sta impegnandosi per cercare di migliorare la loro qualità di vita.

Qual è il valore dell’impegno del GIMEMA, gruppo di ricerca clinica finanziato da AIL, per far progredire la ricerca sulle malattie del sangue e assicurare diagnosi omogenee su tutto il territorio nazionale, e quale il valore della rete LabNet?

Il GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie EMatologiche dell’Adulto) opera in tutta Italia garantendo a tutti i pazienti italiani di avere diagnosi certe e precoci grazie alla rete LabNet, così da consentire le migliori terapie disponibili. Il GIMEMA assicura a tutti i pazienti una diagnosi precisa e sicura, finanziando sofisticate analisi di laboratorio e garantendo a tutti i pazienti la cura migliore attraverso l’impiego di farmaci innovativi permettendo loro di essere curati in modo uniforme in tutta Italia. Questo mi pare un risultato di straordinaria importanza per tutti.

Il 21 giugno è anche l’occasione per i pazienti di avere un rapporto diretto con ematologi illustri, grazie al Numero Verde AIL Problemi Ematologi attivato dall’Associazione, che da quest’anno sarà in funzione tutto l’anno, ogni primo lunedì del mese. Perché è importante per i pazienti avere questo contatto diretto con i medici?

Oggi, 21 giugno, è attivo il Numero verde AIL (800.226.524) che consentirà ai malati di parlare con ematologi di chiara fama chiedendo chiarimenti sulle loro malattie senza i problemi di tempo e di privacy che si possono avere con i medici e gli infermieri che li seguono abitualmente nei loro centri di cura. Per questo è importante dare la possibilità ai pazienti di avere un contatto con diversi specialisti, per dare loro la possibilità di porre domande che per vari motivi potrebbero non riuscire a chiedere ai loro medici. L’esperienza entusiasmante che abbiamo avuto negli anni scorsi ci ha fatto decidere di continuare tutto l’anno, ogni primo lunedì del mese, con degli ematologi cui i malati possano rivolgersi. (PIERLUIGI MONTEBELLI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Vincenzo Mollica ricorda Alberto Sordi: "Faceva vedere a tutti il senso della vita"

Migranti, Giuseppe Conte: "Sugli sbarchi Matteo Salvini ha sempre rivendicato la sua competenza"
Zingaretti e Bonaccini
Scontro tra tifoserie in Basilicata, un uomo muore investito: la prima ricostruzione

media