Cerca

RICERCA

‘Eccellenze in sanità’: premiata
piattaforma per pazienti con Sm

La Fondazione San Camillo Forlanini ha selezionato come best practice il progetto LemGo, sviluppato da Sinofi, adottato per mettere in contatto pazienti e medici, in modo da migliorare l’aderenza terapeutica

3 Giugno 2019

0
Ospedale S. Camillo

Ospedale S. Camillo

Un supporto digitale per migliorare l’aderenza terapeutica delle persone affette da sclerosi multipla, una piattaforma dedicata che mette in contatto pazienti e medici aiutando i primi a seguire correttamente i protocolli di cura e permettendo ai neurologi un monitoraggio costante dei loro assistiti. È il progetto LemGo, sviluppato da Sanofi Genzyme, divisione Specialty Care di Sanofi, ed erogato da Healthcare Network Partners, che la Fondazione San Camillo Forlanini ha selezionato come best practice per il premio ‘Innovazione in Sanità 2019’.

“La sclerosi multipla è una patologia nei cui confronti la medicina sta facendo importanti passi avanti grazie anche all’innovazione tecnologica e al raggiungimento di protocolli e strumenti terapeutici sempre più mirati in grado di migliorare la qualità della vita di chi convive con questo male”. A dirlo è Eugenio Santoro, presidente della Fondazione San Camillo Forlanini. “Nella settimana dedicata alla Sclerosi multipla – continua - la Fondazione vuole dare un segnale di attenzione ad un tema cosi importante e sensibile valorizzando proprio un’innovazione per la cura di questa patologia. Il 12 giugno prossimo, nell’ambito dei ‘Premi eccellenze in Sanità 2019’ premieremo, dunque,  il progetto LemGo e altre importanti realtà che consideriamo esempi di buona sanità con lo scopo di proporre una più corretta e serena visione del mondo dell’assistenza sanitaria, delle cure, della solidarietà, della qualità e dell’impegno degli operatori del settore”.

La Fondazione è stata costituita con lo scopo di favorire lo studio e la ricerca nel campo della salute e in particolare l’eccellenza clinica e la ricerca biomedica. Il riconoscimento  premia annualmente professionisti, enti, aziende, associazioni, società scientifiche o commerciali che abbiano prodotto innovazione di alta qualità per l’assistenza sanitaria. (ANNA CAPASSO)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Migranti, il premier Conte in Senato: "Accordo di Malta non risolutivo"

Tafida, la grande sfida del Gaslini: ricoverata a Genova la bimba affetta da lesione cerebrale
L'aria che tira, Luigi Di Maio travolto da Carlo Calenda: "Show ridicolo, dimissioni immediate"
Eutanasia, i radicali "cercano malati terminali" per lo spot. La rabbia di Pro Vita & Famiglia

media