Cerca

FINO AL 2021

Aiom: Giordano Beretta il nuovo
presidente degli oncologi italiani

Nel corso del congresso nazionale, tenutosi a Roma è avvenuto il passaggio di consegne con Stefania Gori. Saverio Cinieri è il nuovo Presidente Eletto dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM)

28 Ottobre 2019

0
da sin.: Fabrizio Nicolis, Giordano Beretta e Saverio Cinieri

da sin.: Fabrizio Nicolis, Giordano Beretta e Saverio Cinieri

Giordano Beretta è il nuovo presidente dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), la più importante società scientifica dell'oncologia italiana, che raggruppa oltre il 95 per cento dei medici che si occupano di questa disciplina. Il passaggio di consegne con Stefania Gori è avvenuta nel corso del XXI congresso nazionale della società scientifica che ha chiuso ieri i battenti a Roma, con la partecipazione di oltre 3 mila oncologi da tutta Italia. Saverio Cinieri (Brindisi) è il nuovo presidente eletto, Massimo Di Maio (Torino) segretario e Antonio Russo (Palermo) Tesoriere. Giordano  Beretta, milanese, classe 1958 dal 2010 è responsabile dell’USC Oncologia Medica dell’Humanitas Gavazzeni di Bergamo. Nell’ultimo biennio è stato presidente eletto dell’AIOM. “Lavorerò intensamente affinché l’AIOM continui ad essere il punto di riferimento per tutte le persone che si occupano di oncologia, per le Istituzioni e i cittadini – ha dichiarato il neo presidente Beretta – Nel prossimo biennio cercherò quindi di implementare quanto realizzato finora: lanceremo nuovi progetti per i neo specialisti e intensificheremo la collaborazione con le società scientifiche internazionali. Infine lavoreremo intensamente per sensibilizzare tutta la popolazione sul ruolo della prevenzione primaria e secondaria”.

Saverio Cinieri è il nuovo presidente Eletto dell’AIOM: classe 1960, nato a Francavilla Fontana (Brindisi) è attualmente il direttore dell’UOC Oncologia Medica e Breast Unit dell’ASL di Brindisi. Ha ricoperto per 10 anni vari ruoli all’interno del direttivo nazionale AIOM. “E’ un grande onore per me – ha affermato il professor Cinieri - servire l’AIOM e l’oncologia italiana. Lavorerò con i prossimi direttivi perché la nostra associazione scientifica raggiunga obiettivi sempre più elevati e coerenti con il ruolo dell’oncologo medico. Nei prossimi anni dovremo aprire ulteriormente alle società scientifiche di oncologia internazionali; non solo ASCO e ESMO, ma anche quelle asiatiche e dell’America Latina; sarà nostra cura porre particolare attenzione al ruolo della comunicazione e degli interplay con i media per informare sui progressi dell’oncologia e raccontare come opera nelle varie strutture la nostra workforce non solo al pubblico ma anche alle Istituzioni”. Il nuovo direttivo AIOM, in carica fino al 2021 è composto da: Ugo De Giorgi, Rita Chiari, Francesco Perrone, Nicola Silvestris, Dario Giuffrida, Nicla La Verde, Marcello TucciLucia Del Mastro. (MARIA RITA MONTEBELLI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Venezia, ecco come sarà il Mose una volta completato: immagini sorprendenti

Salvini ironizza su Zingaretti: "Dopo la riproposta dello Ius soli si è preso i 'vaffa' pure dagli alleati"
Che tempo che fa, David Grossmann con Liliana Segre: "So cosa ha passato"
Maltempo, Alto Adige in ginocchio sotto la neve: valanghe come colate di lava, interi villaggi devastati

media