Cerca

INFERTILITA’

'FertAPP' di MerckSerono
nuova App per la salute

Un supporto nella pratica clinica per i medici specialisti della Procreazione Medicalmente Assistita

14 Gennaio 2014

0
'FertAPP' di MerckSerono
nuova App per la salute

Merck Serono lancia FertApp, la prima applicazione per smartphone e tablet pensata per lo specialista in medicina della riproduzione.  L’applicazione FertApp vuole essere un supporto nella pratica clinica per i medici specialisti della Procreazione Medicalmente Assistita (PMA). Grazie a strumenti innovativi e informazioni per facilitare il counselling al paziente, FertApp presenta in modo efficiente i diversi protocolli terapeutici utilizzati nel trattamento dell’infertilità maschile e femminile. L’applicazione permette la visione di video dimostrativi e informazioni sull’intero portafoglio prodotti Merck Serono per il trattamento dell’infertilità. FertApp è disponibile gratuitamente su App Store e Google Play Store e viene attivata dallo specialista grazie a un codice personale fornito da Merck Serono. Merck Serono conferma, con il lancio di FertApp, l’impegno nell’innovazione in un’ottica di miglioramento costante della salute del paziente. “Il progresso tecnologico – ha affermato Antonio Messina, Presidente e Amministratore Delegato di Merck Serono S.p.A - offre oggi nuove opportunità per supportare il lavoro degli specialisti. In Merck Serono abbiamo deciso di sviluppare questo ambito attraverso la messa a punto di app progettate per le nostre aree terapeutiche. Tale scelta è coerente con la nostra mission, che ci vede costantemente impegnati nel cercare di migliorare l’efficacia delle cure e l’aderenza ai trattamenti, attraverso soluzioni innovative e terapie all’avanguardia per innovatività e personalizzazione”. (L. L.)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Ecco chi sono i veri sciacalli". Coronavirus, Bechis inchioda Conte & Co: il video clamoroso

Coronavirus, la risposta dei ragazzi veneti alla giornalista: "Paura? No, noi abbiamo l'alcol. Ci proteggerà"
Coronavirus, l'annuncio di Attilio Fontana: a quanto sono arrivati gli infetti in Lombardia
Coronavirus, l'allarme del professore Ippolito: "È una guerra che vogliamo combattere"

media