Cerca

Scienze

Tumori, gli scienziati di Brescia scoprono una sostanza che blocca la crescita

17 Agosto 2015

4
Tumori, gli scienziati di Brescia scoprono una sostanza che blocca la crescita

Dalla ricerca italiana nuove speranze nella lotta al cancro, grazie alla scoperta di una sostanza  che si è dimostrata in grado di frenare la progressione tumorale. Gli scienziati del Dipartimento di medicina molecolare e traslazionale dell’università degli Studi di Brescia hanno identificato una molecola capace di inibire la crescita di diversi tipi di cancro, quando somministrata per bocca in animali di laboratorio portatori di neoplasie umane. Lo studio, coordinato da Marco Presta e condotto  sotto l’egida dell’Associazione italiana per la ricerca contro il  cancro (Airc), è pubblicato su ’Cancer Cell’ che gli ha dedicato la copertina del numero di agosto.

La scoperta - Lo sviluppo e la progressione di diverse tipologie di tumore umano, come ad esempio il cancro alla prostata e quello polmonare - spiegano dall’ateneo bresciano - possono dipendere ed essere regolati da una famiglia di fattori di crescita chiamati FGF. In queste neoplasie la  presenza di FGF stimola infatti la proliferazione delle cellule tumorali e favorisce lo sviluppo di vasi sanguigni, accelerando la crescita tumorale e la diffusione di metastasi. La nuova scoperta deriva da uno studio iniziato diversi anni fa nel laboratorio di Presta, nell’ambito di progetti finanziati dall’Airc. Dal lavoro era emerso come una proteina denominata PTX3, coinvolta nei meccanismi naturali di difesa contro i microorganismi, fosse in grado di inibire l’attività biologica di diversi FGF.      

“Lo studio - sottolinea Presta - dimostra per la prima volta come la crescita e disseminazione metastatica di tumori umani FGF-dipendenti sia fortemente inibita quando tali tumori sono inoculati in animali di laboratorio geneticamente modificati in modo da produrre livelli elevati della proteina PTX3. Sulla base di tale osservazione - prosegue lo scienziato - è stato possibile identificare, mediante modelli informatici, una piccola molecola derivata dalla struttura di PTX3 capace di legare tutti i membri della famiglia degli FGF. Tale molecola, denominata NSC12, si è dimostrata in grado di inibire la crescita di cellule tumorali umane e la loro capacità di dare metastasi al polmone e al fegato anche quando somministrata per via orale”.     La scoperta apre la strada allo sviluppo di nuovi farmaci in grado di bloccare la progressione neoplastica e la disseminazione metastatica dei tumori umani la cui crescita è mediata dagli FGF.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gescon

    17 Agosto 2015 - 21:09

    Il toscano ha in mente lo scranno e cerca il metodo piu' rapido per fottere la gente. Della salute pubblica non gliene frega un tubo. Vuole la banda larga e si e' circondato di oche giulive. Ottime bande !!!. Non ha mai parlato di ricerca e di premi alle scoperte utili alla collettivita'. Il capobranco ha in mente solo di dirigere i lupetti secondo il suo insindacabile giudizio. Ma non e' portatore di alcuna legittimazione. Se ha un briciolo di decenza si tolga subito dalle palle ed emigri in Germania , se lo prendono.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    17 Agosto 2015 - 21:09

    Il toscano ha in mente lo scranno e cerca il metodo piu' rapido per fottere la gente. Della salute pubblica non gliene frega un tubo. Vuole la banda larga e si e' circondato di oche giulive. Ottime bande !!!. Non ha mai parlato di ricerca e di premi alle scoperte utili alla collettivita'. Il capobranco ha in mente solo di dirigere i lupetti secondo il suo insindacabile giudizio. Ma non e' portatore di alcuna legittimazione. Se ha un briciolo di decenza si tolga subito dalle palle ed emigri in Germania , se lo prendono.

    Report

    Rispondi

  • routier

    17 Agosto 2015 - 20:08

    Renzi trova dodici miliardi di euro per il cablaggio delle fibre ottiche in Italia (banda ultralarga) , per contro propone tagli alla sanità per otto miliardi. Troverà qualche soldo per questo tipo di ricerca ? Ho forti dubbi !

    Report

    Rispondi

    • gescon

      17 Agosto 2015 - 21:09

      Non c'e' da fidarsi dell'affabulatore fiorentino. Quindi non prestare attenzione alle sue fiabe. Ormai e' notorio che spara solo e sempre cazzote. Prima c'è lo togliamo di torno e meglio sara'.

      Report

      Rispondi

"Renzi non influisca sul governo". Boldrini, paura di perdere poltrone?

Scissione Pd, Matteo Salvini: "Storia annunciata, pensarci prima?"
Scissione Pd, AntonioTajani: "Fuoriuscite da Forza Italia? Non penso, il nostro elettorato è di centrodestra"
Davide Tabarelli, allarme per gli attacchi alle raffinerie: "Il pieno di benzina costerà 10-12 euro in più"

media