Cerca

La follia del gioco

Bosnia, pericolo Pokémon. Se la app ti manda su una mina antiuomo

20 Luglio 2016

0
Bosnia, pericolo Pokémon. Se la app ti manda su una mina antiuomo

Pericolo Pokémon Go. La popolare app può diventare una serie minaccia per i suoi giocatori, specialmente in Bosnia.

A denunciare il pericolo, l'associazione "Posavina bez mina", che da anni si batte per la bonifica della regione della Posavina, territorio che durante la guerra dei Balcani è stato ricoperto di ordigni. Si stima che quasi 700.000 mine siano ancora attive e sepolte in Bosnia e che rappresentino una reale e costante minaccia per la popolazione. I bosniaci sono sempre stati all'erta, ma da quando Pokémon Go ha iniziato a spopolare, la prudenza sembra sia venuta meno. L'app permette di catturare i famosi mostriciattoli come se esistessero nel mondo reale, e sta ai giocatori cercarli in giro per città e campagne. Si sono verificati casi in cui alcuni giovani, seguendo la pista indicata dai loro smartphone, si sono avventurati in zone a rischio mina

“Chiediamo ai cittadini che lo usano di rispettare i segnali di pericolo e di non entrare nelle zone che non conoscono”, ha scritto l’ong sul suo profilo Facebook, aggiungendo che ci sono stati casi “di utilizzatori di Pokemon Go entrati nei campi minati o in zone non sicure della Bosnia Erzegovina in cerca delle creature da catturare”. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media