Cerca

truffe

Compagnie telefoniche, ecco come ci fregano i colossi della comunicazione

26 Giugno 2017

7
Compagnie telefoniche, ecco come ci fregano i colossi della comunicazione

I trucchetti a scopo di lucro delle compagnie telefoniche sono ormai noti ai più. Negli ultimi anni si è registrato un aumento costante dell'importo dell'abbonamento, mascherato da una cifra irrisoria di messaggi e minuti gratuiti.I gestori cercano, inoltre, di tutelarsi creando delle serie difficoltà burocratiche per disiscriversi dagli abbonamenti: "I gestori le chiamano rimodulazioni per indorare la pillola, tecnicamente sono modifiche economiche al contratto effettuate sempre al limite del lecito e della pazienza dei clienti, che - dichiara Emmanuela Bertucci membro dell'Aduc, al Fatto quotidiano - devono comunque essere informati tramite sms con un preavviso di almeno 30 giorni". Ma non solo, il vero incubo sono le opzioni attivate a pagamento, come ad esempio gli oroscopi, le chat erotiche o le suonerie personalizzate.

Questi servizi, come riporta Il Fatto, vengono attivati senza bisogno di autorizzazione e senza fornire i dati della carta di credito e vengono addebitati direttamente sulla bolletta telefonica. Le compagnie telefoniche, nonostante la stangata dell'antitrust di 5 milioni di euro agli operatori che permettevano questo tipo di servizi. sembra infatti che i colossi della telefonia percepiscano una percentuale sull'adesione dei singoli clienti ai servizi di abbonamento. Considerando la riduzione dei guadagni, dovuta a internet e alla messaggistica online, pare sia una delle poche strade di guadagno per le compagnie, che hanno portato il profitto da 100 miliardi degli sms a 2 miliardi di euro per le chat, come riporta L'Espresso.

La soluzione più semplice sembrerebbe quella di cambiare operatore, ma l'operazione potrebbe essere rallentata da una serie di cavilli legali studiati a tavolino dai grandi della telecomunicazione. Innanzitutto il primo rischio è quello di essere tartassati dalle cosiddette chiamate winback della precedente compagnia, ovvero le telefonate che promettono offerte convenientissime in caso di contratto con quell'operatore. Peccato che questa pratica costituisca una violazione della privacy sanzionabile per legge.

Ma non è tutto qui, gli operatori si arricchiscono con il servizio di notifica "Ti ho cercato" che viene attivato automaticamente al costo di 1,50 euro. Le compagnie continuano a percepire denaro da questa opzione, nonostante l'imposta di 900mila euro per l'acquisizione implicita della funzione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini1904

    27 Giugno 2017 - 08:08

    In effetti ho notato che negli ultimi tempi le compagnie telefoniche si sono fatte più aggressive e spudorate. E questo avviene da quando sono andati al governo Renzi e il suo prestanome Gentiloni. Un motivo in più per rimandarli a casa alle prossime elezioni.

    Report

    Rispondi

  • bilauri

    26 Giugno 2017 - 19:07

    In italia si delinque questo è non si va in galera...in Italia i più ladri sono banche, operatori telefonici ecc...ecc...che sono autorizzati a rubare, in Italia i cittadini sono sempre i più fessi perché Devono pagare e stare zitti....

    Report

    Rispondi

  • levantino

    26 Giugno 2017 - 19:07

    Se sei iscritto nel Registro delle Opposizioni,ti telefonano,nelle ore più impensate,ti telefonano dai call center (...sono.....chi glielo dà il numero?) e poi ti fregano pure i soldi,il Garante della privacy e i politici cosa fanno? Stanno a sentire,ma non muovono un dito.

    Report

    Rispondi

    • Sorrow

      27 Giugno 2017 - 08:08

      Quella del registro delle opposizioni è una delle tante stro.....te italiane!!! Mi devo iscrivere per non farmi chiamare! Così chi accede al registro ha comunque il mio numero! Non era meglio creare un registro dove chi si iscrive autorizza a farsi chiamare??Se sei presente in quell'elenco ti possono rompere le balle con mille pubblicità se non ci sei...niente! ma no!!!!

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

Ong, Mediterranea si esercita in vista del ritorno in mare: altri sbarchi in arrivo?

Crisi di governo, Mattarella: "Altro tempo ai partiti per trovare un'intesa"
Luigi Di Maio, ovazione dei Cinque stelle al suo arrivo all'assemblea dei gruppi pentastellati
Consultazioni al Quirinale, Matteo Salvini attraversa i corridoi per arrivare da Sergio Mattarella

media