Cerca

La Corte d'Appello di Torino

Tumore alla testa e uso del cellulare, una sentenza ribalta tutto: la correlazione c'è

14 Gennaio 2020

2
Tumore alla testa e uso del cellulare, una sentenza ribalta tutto: la correlazione c'è

Sì, l'uso prolungato del telefonino può causare tumori alla testa. La sentenza è stata pronunciata dalla Corte d'Appello di Torino che ha quindi confermato quella di primo grado emessa nel 2017 dal Tribunale di Ivrea, sul caso sollevato da un dipendente Telecom Italia colpito da neurinoma del nervo acustico. Contrariamente a quanto hanno concluso i ricercatori nel rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità, Arpa Piemonte, Enea e Cnr-Irea, questa estate, che non avevano dato conferme all'aumento di neoplasie legato all'uso del cellulare, i giudici hanno stabilito che una correlazione evidentemente c'è. 

Leggi anche: Tumori, la salvezza è in un cucchiaino da caffè. Svolta: la sostanza (quotidiana) che può guarirli

In passato sono stati pubblicati e diffusi diversi rapporti anche in contraddizione tra loro. Nel 2011 alcuni ricercatori dell'Organizzazione mondiale della Sanità erano però giunti alla conclusione che un uso prolungato e scorretto potrebbe favorire l'insorgenza di tumori.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • patrenius2

    14 Gennaio 2020 - 17:31

    I magistrati hanno rimpiazzato il parlamento e ora si prendono anche la scienza.

    Report

    Rispondi

  • myollnir

    14 Gennaio 2020 - 16:08

    E così i giudici pretendono anche di sostituirsi agli scienziati, visto che sanno tutto loro. Che i cellulari causino tumori cerebrali è una scemenza dimostrata empiricamente: se fosse vero ci sarebbe un'impennata di tumori rispetto a venti - trent'anni fa, quando non esistevano: questo non è riscontrabile in alcuna casistica, a livello mondiale.

    Report

    Rispondi

Gregoretti, Giancarlo Giorgetti: "La maggioranza vuole il processo politico, la gente sta con Matteo Salvini"

Giorgetti contro il Pd: "Ci deridono per i comizi? Loro organizzano  solo giovanotti che cercano di impedirli"
Luigi Di Maio corregge il tiro dopo la gaffe: "Italia informata dagli Usa subito dopo il blitz a Soleimani"
Paolo Becchi sulla legge elettorale: "La Consulta può ammazzare il maggioritario e favorire l'ingovernabilità"

media