Cerca

Il caso

La dieta di Fiorello. Benefici (e regole) del digiuno intermittente. L'esperto: "Ma non tutti possono farlo"

15 Gennaio 2020

0
La dieta di Fiorello. Benefici (e regole) del digiuno intermittente. L'esperto: "Ma non tutti possono farlo"

 Grazie a Fiorello, e all' invidiabile forma fisica di cui fa sfoggio da qualche mese (a 59 anni), si torna a parlare di digiuno intermittente, un regime alimentare di provata efficacia e promosso dagli studi scientifici. Il punto non è tanto "saltare la cena" (dal nome della dieta Dinner-cancelling , inventato dal nutrizionista tedesco Dieter Grabbe), quanto piuttosto far passare del tempo tra un pasto e l' altro e, soprattutto, almeno 2-3 ore tra l' ultimo boccone e il momento in cui si va a dormire. Sedici ore a stomaco vuoto, le altre 8 si mangia (senza abbuffarsi). Il momento in cui consumare meno o niente? La sera. Sono i cardini della dieta 8-16 o 9-17: utile per perdere peso e per la salute in generale, a patto di seguirla con buon senso e, se necessario, con l' aiuto di un medico. Lo scrive il Corriere della sera in edicola mercoledì 15 gennaio.

Per approfondire leggi anche: Esperti dietisti riuniti a Bologna


"Se si mangia tardi alla sera, anche solo una tazza di latte con 2 biscotti, il corpo non può mettersi in modalità pulizia perché ha ancora delle sostanze da metabolizzare - dice Stefano Erzegovesi, primario del Centro Disturbi del Comportamento Alimentare dell' Irccs Ospedale San Raffaele di Milano -. Se lo stomaco è in attività, il suo orologio biologico ordina al cervello di tenere tutto acceso e l' operazione buttare la spazzatura e rigenerarsi , tipica della prima fase del sonno, non parte. È importante sapere che, in modalità pulizia , intere aree cerebrali si spengono e questo permette il drenaggio di tossine, proteine anomale e radicali liberi che si sono accumulati nel corso della giornata". Ma quali sono i benefici del regime alimentare seguito da Fiorello? "Si riducono i fattori di rischio dello stile di vita cosiddetto occidentale: sindrome metabolica, difficoltà a perdere peso, tendenza ad avere livelli infiammatori alti.Troppi cibi raffinati, grassi saturi, proteine animali e pochissime fibre da frutta, verdura, cereali integrali e legumi. Se si pratica il digiuno intermittente senza cambiare le abitudini quotidiane, i vantaggi per la salute sono solo temporanei", sottolinea Erzegovesi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Gregoretti, Giancarlo Giorgetti: "La maggioranza vuole il processo politico, la gente sta con Matteo Salvini"

Giorgetti contro il Pd: "Ci deridono per i comizi? Loro organizzano  solo giovanotti che cercano di impedirli"
Luigi Di Maio corregge il tiro dopo la gaffe: "Italia informata dagli Usa subito dopo il blitz a Soleimani"
Paolo Becchi sulla legge elettorale: "La Consulta può ammazzare il maggioritario e favorire l'ingovernabilità"

media