Cerca

Sbam

Vittorio Sgarbi condannato a pagare 60 mila euro ai pm del pool di Mani Pulite

21 Maggio 2015

27
Vittorio Sgarbi condannato a pagare 60 mila euro ai pm del pool di Mani Pulite

Dopo vent'anni di processi attraverso tutti i gradi di giudizio, la Cassazione ha condannato Vittorio Sgarbi a pagare un risarcimento di 60 mila euro a tre ex pubblici ministero del pool di Mani pulite Piercamillo Davigo, Gherardo Colombo e Francesco Greco. La vicenda è nata nel 1994, quando Sgarbi era fresco deputato di Forza Italia e conduttore in tv di Sgarbi quotidiani. In quel periodo il critico d'arte aveva definito dalle pagine de Il Giornale e Avvenire "assassini" i magistrati, dopo i suicidi di Raul Gardini e Gabriele Cagliari. Sgarbi aveva aggiunto che i tre pm: "avevano fatto morire delle persone" e aveva definito il pool: "Associazione a delinquere con libertà di uccidere".

La sentenza - Sgarbi era stato già condannato in appello nel 2011. Nella sentenza i giudici avevano scritto che: "neanche la più benevola concezione del limite della continenza verbale potrebbe mai giungere ad ammettere che tali espressioni non violino quel limite". La sfuriata ventannale di Sgarbi gli costerà 60 mila euro, cifra contestata dall'ex parlamentare, ma secondo i giudici non è un cifra "esorbitante" considerando "il lavoro svolto" dai tre magistrati offesi, "la gravità degli addebiti loro mossi e l'impatto sociale di affermazioni così drastiche".

La responsabilità - Inascoltate anche le proteste di Sgarbi che non aveva accettato di essere condannato in solido da solo, senza il coinvolgimento degli editori che avevano pubblicato le sue parole. Secondo il critico, dovevano essere i giornalisti a "verificare la violazione del limite di continenza verbale". Ma la sua richiesta è arrivata solo nove anni dopo l'inizio del procedimento giudiziario.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • grassoroberto

    23 Aprile 2016 - 03:03

    Beh, spero che questi 60.000 euro, frenino la sua spesso arrogante esuberanza, a volte solo per fare spettacolo

    Report

    Rispondi

  • vpmiit

    22 Maggio 2015 - 14:02

    SOLO 60 mila euro. Giustizia dimmerda. Dovrebbe pagarne almeno 600.000.

    Report

    Rispondi

    • Franco Pezzali

      22 Maggio 2015 - 19:07

      vpmit, pensa se al posto dei vari, tanti, troppi, Gabriele Cagliari e Raul Gardini ci fosse stato tuo padre o tuo figlio, coglione rosso!

      Report

      Rispondi

  • blues188

    22 Maggio 2015 - 11:11

    I fascisti rossi sono attualmente, purtroppo, in fase vincente. Notare come tanti rossastri si sono precipitati a scrivere le loro corbellerie... eheheheh

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media