Cerca

Gufi

"...cacciato". Ranieri, vincere la Premier non basta: bomba sul mister dei Leicester (a 11 giorni dal campionato)

1 Agosto 2016

0
Claudio Ranieri

Vincere il più pazzesco scudetto - forse - nella storia del calcio non basta per evitare le "gufate" dei bookmakers. Già, perché per gli scommettitori britannici, Claudio Ranieri, il mister del Leicester del miracolo, è a rischio esonero. Anzi, sarebbe il secondo esonero più probabile della Premier League che sta per iniziare.

A undici giorni dall'inizio del campionato, i bookmaker hanno aperto le scommesse sulle sette panchine più calde d'Inghilterra. E tra le scelte dei quotisti di Stanleybet c'è proprio Ranieri, per il quale - spiegano - non sarà facile confermare le altissime attese e non deludere. L'esonero del tecnico italiano è quotato a 15, la stessa quota dell'allenatore del Tottenham, Maurizio Pochettino.

Soltanto un mister, secondo Stanleybet, è a maggior rischio esonero: si tratta di Arsène Wenger, lo storico manager dell'Arsenal, alla guida dei Gunners 20 anni esatti e la cui ultima vittoria in Premier risale al 2004. Secondo i bookmakers, insomma, un altro fallimento non sarebbe tollerato: il suo esonero viene proposto in bacheca con una quota pari a 13.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media