Cerca

Sospetto

Toni Capuozzo: "Quel silenzio su chi ha mandato Regeni allo sbaraglio"

26 Gennaio 2017

12
Toni Capuozzo: "Quel silenzio su chi ha mandato Regeni allo sbaraglio"

"Un anno fa, Giulio Regeni. La morte lenta e brutale di un ragazzo pulito, innocente, pieno di vita, di entusiasmo, di idee. Qualche verità sta emergendo in Egitto, e rivela responsabilità di apparati statali, miserie umane e feroci torturatori". Ma attenzione, scrive Toni Capuozzo in un post sul suo profilo Facebook, perché c'è ancora qualcosa che non torna: "E' silenzio invece su chi dall'Inghilterra l'ha mandato allo sbaraglio, inconsapevolmente usato".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cecco61

    27 Gennaio 2017 - 10:10

    Secondo intervento. Ormai è palese e noto che in Egitto non stava studiando, ma stava facendo spionaggio contro il governo in carica. Le spie si sa, sia in tempi di pace che di guerra, fanno sempre una brutta fine. Chi l'abbia tradito, una donna o il venditore ambulante, e la conseguente morte dopo tortura, sono i rischi del mestiere che si era scelto. Regeni: che barba, che noia.

    Report

    Rispondi

  • cecco61

    27 Gennaio 2017 - 10:10

    Storia vecchia. La professoressa sua relatrice, che l'ha mandato in Egitto, ha fatto carriera appoggiando da sempre l'Islam radicale, finendo anche un paio di volte nel mirino dei giudici. Gli inglesi, fin da subito, fecero le pulci alla stessa. Tutti i mandanti fanno parte dell'intellighenzia sinistra radical-chic e sono i veri colpevoli per aver messo un ragazzetto in mezzo a giochi pericolosi.

    Report

    Rispondi

  • libero14

    libero14

    27 Gennaio 2017 - 03:03

    La docente universitaria che ha spedito Regeni in Egitto sembra legata ai fratelli musulmani.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

"È intelligente e preparato". Silvio lancia il Draghi premier: "Se fosse disponibile..."

Matteo Salvini: "Se a qualcuno non piacciono presepio, crocefissi e campanili torni a casa propria"
Beppe Grillo arriva al secondo giorno di Italia 5 Stelle lanciando baci ai giornalisti
Matteo Salvini attacca gli ex alleati: "Il M5s si vergogna a farsi vedere nelle piazze in Umbria"

media