Cerca

Sostenibilita

Lombardia al top nella produzione di energia da rifiuti, fanghi e deiezioni

Segue l'Emilia Romagna

La produzione lombarda di biogas rappresenta un terzo di quella nazionale con il grande contributo di Cremona che, forte dei suoi numerosi allevamenti, da sola ne produce quasi il 10% della penisola che equivale circa al 72% dei consumi elettrici domestici della città

23 Ottobre 2012

0
Lombardia al top nella produzione di energia da rifiuti, fanghi e deiezioni
La produzione lombarda di biogas rappresenta un terzo di quella nazionale con il grande contributo di Cremona che, forte dei suoi numerosi allevamenti, da sola ne produce quasi il 10% della penisola che equivale circa al 72% dei consumi elettrici domestici della città

Roma, 22 ott. - (Adnkronos) - Cremona e la Lombardia sono la più grande 'centrale' a biogas italiana. La produzione lombarda di energia da rifiuti, fanghi, deiezioni animali, attività agricole e forestali rappresenta un terzo di quella nazionale con il grande contributo di Cremona che, forte dei suoi numerosi allevamenti, da sola ne produce quasi il 10% della penisola che equivale circa al 72% dei consumi elettrici domestici della città. Convert Italia, azienda romana da 30 anni nel settore delle energie rinnovabili ha analizzato i dati Gse (Gestore servizi energetici) in occasione della partecipazione alla Fiera del Bovino da Latte di Cremona (25 - 28 ottobre).

L'Emilia Romagna con il 16% della produzione totale si attesta al secondo posto, seguita dal Piemonte che nel 2011 ha generato il 14,2% della produzione italiana di energia da biogas. Circa l'80% dell'energia nazionale prodotta da biogas proviene dalle regioni del Nord Italia. Al Centro e al Sud si segnalano il Lazio (4,2% del totale), la Toscana (3,9%) e la Sicilia con il 2,6%. Fra le province maggiori produttrici di energia da biogas, oltre a Cremona, città che ospita la fiera internazionale, ci sono nell'ordine la provincia di Torino (7%) e Ravenna (4,7% del totale Italia).

Al Centro Italia, con il 2,7% del totale solo la provincia di Roma si avvicina alle medie del Nord Italia, mentre al Sud Italia spiccano le province di Palermo e Catania entrambe con una quota dell'1% della produzione nazionale. Rispetto al 2010, spiega Giuseppe Moro, Presidente di Convert Italia, "gli impianti a biogas in Italia sono aumentati di quasi l'82% incrementando la produzione di oltre la metà (52%). In particolare sono gli impianti che generano energia da deiezioni animali e attività agricole a essere cresciuti esponenzialmente. I primi hanno fatto segnare, rispetto al 2010, un +72%, i secondi sono triplicati (+312%) raggiungendo un incremento di Kw del 170% ".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Consultazioni al Quirinale, Matteo Salvini attraversa i corridoi per arrivare da Sergio Mattarella

Silvio Berlusconi: "Non vi dico come Merkel e Macron commentavano Lega e M5s"
Giorgia Meloni al Colle: "Mattarella oggi può scegliere tra due possibilità"
Nicola Zingaretti: "Per un nuovo governo il Pd ha principi inderogabili"

media