Cerca

Sostenibilita

A Ecomondo appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy

Tra 15 giorni a Rimini

Organizzati da ministero dell'Ambiente e 39 organizzazioni di imprese green

24 Ottobre 2012

0
A Ecomondo appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy
Organizzati da ministero dell'Ambiente e 39 organizzazioni di imprese green

Rimini, 24 ott. - (Adnkronos) - Tra 15 giorni prende il via a Rimini la due giorni all'insegna dell'ambiente: gli Stati Generali della Green Economy, organizzati dal ministero dell'Ambiente e da 39 organizzazioni di imprese green. L'appuntamento dovrà lanciare le proposte concrete per avviare in Italia una green economy che offra al Paese una exit strategy dalla crisi economica e dalla crisi climatica. La giornata inaugurale degli Stati Generali della Green Economy, il 7 novembre, si aprirà con la presentazione del primo Rapporto sulla Green Economy-Italia 2012, realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con l'Enea, in cui attraverso dati, grafici e tabelle, vengono esaminati i settori strategici della green economy in Italia.

L'appuntamento di Rimini è stato preparato da un vasto processo partecipativo, che ha coinvolto oltre 300 esperti impegnati in 8 gruppi di lavoro su temi strategici, oltre 1.000 tecnici e rappresentanti della società civile coinvolti in Assemblee nazionali tematiche, 39 organizzazioni di imprese, decine di incontri preparatori. A conclusione di questo processo verrà elaborato un programma per lo sviluppo di una green economy che conterrà le proposte per far uscire l'Italia dalla crisi e che verrà presentato e discusso nel corso del 7 e 8 novembre prossimi, a Rimini nell'ambito di Ecomondo-Key Energy.

Il programma è incentrato su 8 settori individuati come strategici per lo sviluppo di un'economia verde: mobilità sostenibile; efficienza e risparmio energetico; eco-efficienza, rinnovabilità dei materiali e del riciclo dei rifiuti; eco-innovazione; servizi ambientali; fonti energetiche rinnovabili; filiere agricole di qualità ecologica; finanza e di un credito sostenibile per la green economy.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media