Cerca

Sostenibilita

Arredi e allestimenti in cartone per il Salone del Gusto e Terra Madre

L'iniziativa facilita anche la logistica

Grazie a Comieco a fine manifestazione saranno tutti riciclati

29 Ottobre 2012

0
Arredi e allestimenti in cartone per il Salone del Gusto e Terra Madre
Grazie a Comieco a fine manifestazione saranno tutti riciclati

Torino, 29 ott. - (Adnkronos) - Allestimenti, librerie, porta oggetti, sedie e tavoli di cartone: anche gli stand del Salone del Gusto e Terra Madre sono 'green' grazie a Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo Imballaggi a Base Cellulosica, tra i partner sin dal 2008. Alla fine della manifestazione, tutti questi oggetti e allestimenti in cartone saranno recuperati e nuovamente avviati a riciclo in una cartiera associata a Comieco, per trasformarsi in carta riciclata che servirà per le pubblicazioni di Slow Food.

Oltre all'aspetto economico (gli arredi in carta e cartone riciclato costano un decimo di quelli tradizionali), l'iniziativa facilita anche la logistica: i mobili in cartone sono facili da trasportare e occupano pochissimo spazio. La carta riciclata che si trasforma in oggetti di arredamento, d'arte e di design è un mondo che genera un fatturato di circa 10,5 milioni di euro, un valore aggiunto di circa 2,2 milioni di euro e una produzione equivalente in peso di circa 12.700 tonnellate.

Il mercato di riferimento principale per il macero rimane tuttavia la produzione di imballaggi in carta e cartone, e Comieco è presente al Salone del Gusto e Terra Madre 2012 anche con il progetto "SlowPack", il premio dedicato agli imballaggi sostenibili. Il concorso SlowPack invita gli espositori del Salone a riflettere sui benefici che gli imballaggi ecocompatibili comportano per l'ambiente, salvaguardando la bontà organolettica e la sicurezza degli alimenti, e premiando coloro che si sono impegnati a utilizzare imballaggi innovativi e più sostenibili.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media