Cerca

Sostenibilita

Sono 193 i corsi universitari di 'green economy' attivati nel 2011-2012

Lo rileva il rapporto realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

La maggior parte è di natura tecnico/scientifica, il 17% è invece afferente a materie sanitarie

7 Novembre 2012

0
Sono 193 i corsi universitari di 'green economy' attivati nel 2011-2012
La maggior parte è di natura tecnico/scientifica, il 17% è invece afferente a materie sanitarie

Rimini, 7 nov. - (Adnkronos) - Nell'anno accademico 2011-2012 sono stati attivati 193 corsi universitari su tematiche inerenti la green economy. Di questi circa il 43% è relativo a corsi di laurea specialistica di secondo livello, mentre il restante 56% è costituito da lauree triennali o a ciclo unico. Lo rileva il "Rapporto sulla green economy", realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presieduta da Edo Ronchi, in collaborazione con l'Enea, e presentato oggi a Ecomondo-Key Energy di Rimini, in occasione degli Stati generali della Green Economy.

La maggior parte dei corsi è di natura tecnico/scientifica, il 17% è invece afferente a materie sanitarie. La ripartizione geografica di tali corsi è pressoché uniforme con una leggera prevalenza delle università meridionali. In merito all'attivazione di dottorati inerenti tematiche green nel periodo 2002-2011, si può osservare come la ripartizione geografica dei 911 dottorati, è concentrata per oltre la metà nelle regioni centro meridionali e che, secondo l'elaborazione Unioncamere-Dintec su dati del ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, i settori scientifici disciplinari di afferenza sono: Scienze Biologiche (16,6%), Ingegneria civile e Architettura (16%), Agraria e Veterinaria (13,5%), Ingegneria industriale (10,7%) e Scienza della terra (9,6%).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media