Cerca

Sostenibilita

A Brindisi contro le superstizioni, si festeggia il 'Gatto nero day'

Iniziativa organizzata dall'Aidaa

Danza, arte e poesia in onore del felino

16 Novembre 2012

0
A Brindisi contro le superstizioni, si festeggia il 'Gatto nero day'
Danza, arte e poesia in onore del felino

Roma, 16 nov. (Adnkronos) - Danza, arte, poesia in onore del gatto nero. Domani a Brindisi, la settima edizione del 'Gatto nero day' organizzata dall'Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) per "abbattere quel muro di subcultura che si è creato intorno ai gatti neri", spiega all'Adnkronos Antonella Brunetti dell'Associazione.

"Brindisi - aggiunge Brunetti - si è dimostrata una città sensibile alla difesa degli animali con tre ordinanze a loro tutela, quindi organizzare questa iniziativa culturale nella città pugliese è un ulteriore passo di civilità. L'evento si basa sulla scelta del colore, quel colore per cui il gatto nero viene additato ed evitato dai superstiziosi che dimenticano che si tratta di un essere vivente. Perché - aggiunge la rappresentante dell'Aidaa - si può far finta di niente quando la superstizione vede nello specchio rotto una fonte di di disgrazia, ma poi quando riguarda un essere vivente diventa un problema che va combattuto con le armi della cultura".

Nel programma dell'iniziativa una esposizione fotoartistica e la lettura della poesia 'Ode al gatto' di Pablo Neruda. Un performer travestito da gatto nero farà uno spettacolo a tema e un fachiro dimostrerà le magie del fuoco. Grande assente, proprio 'il festeggiato'. "Proprio perché amiamo i gatti abbiamo invitato la gente a non portarli, perché si potrebbero stressare - rimarca Brunetti - Un evento simbolico per promuovere la cultura del rispetto, la vita in tutte le sue forme a prescindere che si tratti di un animale o di una persona".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media