Cerca

Sostenibilita

Edizioni Ambiente pubblica 'Green economy per uscire dalle due crisi'

Volume di Edo Ronchi e Roberto Morabito

Il rapporto realizzato dalla fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ed Enea

19 Novembre 2012

0
Edizioni Ambiente pubblica 'Green economy per uscire dalle due crisi'
Il rapporto realizzato dalla fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ed Enea

Roma, 19 nov. - (Adnkronos) - Che cosa fa di un'attività economica un'attività green? Cosa significa esattamente green economy e chi la sta facendo in Italia? Sono alcune delle domande alle quali ha cercato di dare una risposta il rapporto "Green Economy per uscire dalle due crisi", realizzato dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile e da Enea, che ora esce pubblicato da Edizioni Ambiente.

Il volume, di Edo Ronchi e Roberto Morabito, offre una dettagliata analisi sulla posizione dell'Italia in un processo che sta investendo le economie mondiali, mettendo a fuoco i nodi irrisolti e gli ambiti rispetto ai quali è più urgente un deciso cambio di marcia da parte della politica e dell'economia nazionale.

Gli Stati Generali della Green Economy, dove il rapporto è stato presentato, hanno confermato che in Italia la nuova economia verde costituisce il settore più innovativo che crea occupazione, contrasta la recessione ed è proiettato sui mercati internazionali.

"Il successo degli Stati Generali della Green Economy - spiega Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile - per l'ampio coinvolgimento di diversi settori, organizzazioni e imprese, per l'efficacia della piattaforma unitaria di 70 proposte, per il consenso ampio raccolto negli interventi di esponenti politici, sindacali, imprenditoriali, apre in Italia una nuova fase".

L'economia verde in Italia sta mostrando già segnali positivi, nonostante permangano alcune debolezze. Nel Rapporto, i sei settori individuati come strategici per lo sviluppo di un'economia verde sono: eco-innovazione; efficienza e risparmio energetico; le fonti energetiche rinnovabili; gli usi efficienti delle risorse, la prevenzione e il riciclo dei rifiuti; le filiere agricole di qualità ecologica; la mobilità sostenibile.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media