Cerca

Sostenibilita

Expo 2015, presentato in Triennale concept del 'padiglione Italia'

Bracco: "Una vera e propria ''vetrina del sistema Italia'"

Entro il 30 novembre sarà lanciata una Gara europea per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva della 'Casa italiana'

20 Novembre 2012

0
Expo 2015, presentato in Triennale concept del 'padiglione Italia'
Entro il 30 novembre sarà lanciata una Gara europea per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva della 'Casa italiana'

Milano, 20 nov. (Adnkronos) - Presentato oggi alla Triennale di Milano il concept del 'padiglione Italia' all'Expo 2015. Nel corso del Workshop 'Disegnare l'Italia', Diana Bracco, commissario generale per il padiglione Italia e presidente di Expo 2015, ha illustrato l'idea creativa alla base della gara architettonica per la realizzazione della 'Casa italiana': "Abbiamo deciso - afferma Bracco - di lanciare entro il 30 novembre una Gara europea per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva del Padiglione Italia che si svilupperà lungo il Cardo". Insieme a lei, Marco Balich, il creativo italiano specializzato in grandi eventi che ha progettato il concept dedicato al tema dell'Expo: "Sono onorato - dice - che le idee che ho offerto al mio Paese siano state accettate".

L'incontro si è aperto con i saluti di Roberto Formigoni, Commissario Generale dell'Expo Milano 2015, Giuliano Pisapia, Commissario Straordinario del Governo per Expo Milano 2015, Paolo Peluffo, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Claudio De Albertis, Presidente della Triennale ed è proseguito con gli interventi di Giuseppe Sala, Amministratore Delegato di Expo 2015. "Oggi - spiega quest'ultimo - è una giornata molto importante per Expo Milano 2015. Questa mattina la Cina ha firmato il contratto di partecipazione. Ora siamo qui per presentare il Padiglione Italia in cui prende una fisionomia ancora più concreta la volontà del nostro Paese di guidare la sfida lanciata dal tema 'Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita"'.

Per Diana Bracco, padiglione Italia dovrà essere una vera e propria "vetrina del sistema Italia". "Vogliamo - continua - che il nostro Padiglione, che si svilupperà su tutto il Cardo, sia un ponte tra le eccellenze italiane e quelle del resto del mondo. I grandi eventi curati da Marco Balich in tanti anni in Italia e all'estero hanno sempre avuto la caratteristica di coniugare valori e contenuti alti con emozioni coinvolgenti per tutti. Ecco perché - conclude - credo che sia la persona giusta".

"L'Expo nel 2015 darà un impulso importante alla ripresa, coinvolgendo i territori, le realtà locali, il mondo delle imprese, delle associazioni, quello della scuola e della ricerca; e aprirà l'Italia al futuro". Lo afferma Diana Bracco, commissario generale padiglione Italia durante la presentazione del concept del padiglione oggi alla Triennale. "Ritroveremo l'orgoglio delle radici e la consapevolezza della nostra eccellenza. L'Italia ha tutte le caratteristiche per realizzare una Esposizione nuova rispetto a quelle viste finora, che faccia vivere al visitatore un'esperienza emozionante e da non perdere", prosegue, ricordando le parole del presidente del Consiglio Mario Monti, all'International Participants Meeting. In questa occasione, Monti aveva affarmato che l'Expo avrebbe favorito la ripresa economica del paese.

"Quando andai in Cina per l'Expo di Shangai 2010 - racconta Bracco - rimasi affascinata dalla partecipazione collettiva e dall'orgoglio del popolo e del Governo cinese. Occorre che anche la nostra Expo diventi un evento sentito e partecipato da tutti". La giornata di oggi è - secondo il commissario - l'inizio di un percorso che proseguirà con una gara europea per la progettazione preliminare definitiva ed esecutiva del padiglione Italia".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media