Cerca

Sostenibilita

"Sustainable Energy for All", a Milano energia sostenibile per tutti

In corso all'Università Bocconi di Milano

Incontro promosso da Eni e Legambiente

21 Novembre 2012

0
"Sustainable Energy for All", a Milano energia sostenibile per tutti
Incontro promosso da Eni e Legambiente

Milano, 21 nov. (Adnkronos) - Energia sostenibile per tutti, ossia "Sustainable Energy for All", com'è intitolata la V Conferenza Internazionale Energythink (www.energythink.it). Promossa da Eni e Legambiente in corso all'Università Bocconi di Milano (aula magna Gobbi): al centro del dibattito la sfida sull'accesso universale a servizi energetici sostenibili.

Oggi, infatti, 1.3 miliardi di persone vivono senza elettricità, mentre 2.7 miliardi si affidano a biomasse tradizionali per cucinare e per il riscaldamento. Il 95% di questi vive nei Paesi in via di sviluppo, dove ogni anno circa 1.4 milioni di persone muoiono a causa dell'uso domestico di biomasse tradizionali. Come garantire a miliardi di persone l'accesso a servizi energetici moderni, senza conseguenze sul fronte del cambiamento climatico e tenendo conto degli aspetti economici, tecnologici e geopolitici?

L'incontro di oggi segue il convegno Energythink organizzato a Venezia lo scorso marzo e la conferenza Onu di Rio+20. La conferenza affronterà il tema da prospettive diverse: dalle frontiere tecnologiche, alle problematiche sociali, ambientali ed economiche. L'obiettivo è promuovere una riflessione a partire dagli studenti che parteciperanno al convegno, su uno dei nodi principali dello sviluppo e gettare le basi per nuove iniziative di cooperazione internazionale e pubblico-private a supporto dell'energia sostenibile, sulla base delle indicazioni emerse nella Conferenza Onu di Rio+20. Andrea Riccardi, ministro per la Cooperazione Internazionale e l'Integrazione interverrà nella prima parte della conferenza.

I lavori saranno aperti da Andrea Sironi, rettore dell'Università Bocconi, Sabina Ratti, senior vice-president per la sostenibilità di Eni e Rossella Muroni, direttore di Legambiente. A seguire, l'intervento del ministro Riccardi intervistato da Lucio Caracciolo, direttore della rivista di geopolitica "Limes". La sessione tematica sarà aperta dall'intervento di Barbara Buchner, direttore Climate Policy Initiative Europe, che approfondirà le relazioni tra le politiche climatiche e l'accesso all'energia.

A seguire, il ricercatore del Ghana, George Yaw Obeng, direttore del Centro per la consulenza tecnologica ghanese, si soffermerà sull'importanza dei partenariati internazionali per l'accesso all'energia, mentre Paolo Frankl, capo della Divisione energie rinnovabili dell'Agenzia internazionale dell'energia (Aie), esporrà le soluzioni tecnologiche per migliorare l'accesso ai servizi energetici moderni. Chiuderà la sessione Vijay Modi, docente dell'Earth Institute della Columbia University, che racconterà l'esperienza del progetto Millenium Villages, nato per sostenere lo sviluppo sostenibile di villaggi in condizioni di estrema povertà, attraverso il coinvolgimento attivo e la formazione delle comunità locali al fine di renderle promotrici e protagoniste del loro sviluppo.

Il pomeriggio, invece, sarà dedicato alle esperienze maturate dalle università di Milano sul tema dell'accesso all'energia come il progetto 'Ingegneria senza frontiere' del Politecnico di Milano e 'Green Light for Business' dell'Università Bocconi. La conferenza sarà chiusa dagli studi e dalle ricerche sviluppati da ricercatori e docenti, con l'intervento conclusivo di Pippo Ranci Ortigosa, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, dedicato all'Africa, con uno studio EnergyLab.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media