Cerca

Sostenibilita

Rsi, accordo tra EcoVadis e Carbon Disclosure Project

Migliorare il servizio proposto ai clienti e ridurre le procedure di reporting relative alla gestione delle emissioni di carbonio da parte delle industrie fornitrici

29 Novembre 2012

0
 Rsi, accordo tra EcoVadis e Carbon Disclosure Project
Migliorare il servizio proposto ai clienti e ridurre le procedure di reporting relative alla gestione delle emissioni di carbonio da parte delle industrie fornitrici

Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - Migliorare il servizio proposto ai clienti e ridurre le procedure di reporting relative alla gestione delle emissioni di carbonio da parte delle industrie fornitrici. Questo il contenuto dell'accordo di collaborazione che la francese EcoVadis e il Carbon Disclosure Project (Cdp) hanno annunciato oggi di aver siglato. Questa collaborazione si basa sulle competenze complementari delle due soluzioni: Cdp è specializzata nel campo della sostenibilità (emissioni di gas serra, cambiamento climatico e acqua), mentre EcoVadis è attiva sui temi legati alla responsabilità sociale delle imprese (Rsi), grazie ad una piattaforma on line di valutazione dei fornitori.

Grazie a questo accordo, i fornitori che fanno comunicazione a Cdp sui temi ambientali e di Rsi potranno limitare i propri obblighi in materia di reporting, trasferendo automaticamente le informazioni contenute nelle loro risposte a Cdp verso il sistema di EcoVadis. Così, i fornitori che abbiano già comunicato a Cdp dati in materia di emissioni di carbonio e di cambiamento climatico non dovranno inserirli di nuovo nel sistema EcoVadis. Questi due sistemi sono, infatti, fortemente complementari.

L’accesso alle informazioni di Cdp permetterà di migliorare la qualità dei dati relative alle prestazioni ambientali dei fornitori esaminati da EcoVadis. I clienti di “Cdp Supply Chain” potranno anche utilizzare la piattaforma di valutazione Social Responsability EcoVadis, contribuendo così ad accelerare l’acquisizione e l’utilizzo di queste informazioni nell’ambito delle relazioni con le strutture d’acquisto.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media